Disagi per neve Cintura Sud Torino, le proteste dei residenti

La neve caduta domenica e lunedì ha già causato notevoli disagi, ma la gelata della scorsa notte ha sicuramente peggiorato la situazione.

Strade come lastre di ghiaccio, marciapiedi impraticabili e attraversamenti pedonali pericolosi. La neve caduta domenica e lunedì ha già causato notevoli disagi, ma la gelata della scorsa notte ha sicuramente peggiorato la situazione. Diversi incidenti si sono verificati in tutta la cintura Sud-Ovest, ma per fortuna senza gravi conseguenze. I disagi maggiori si sono registrati in particolare a Beinasco, Carmagnola, Lombriasco, Piobesi e soprattutto nei collegamenti tra Orbassano e Rivalta che hanno reso difficile, per alcuni pazienti, raggiungere l’ospedale San Luigi. Cittadini e automobilisti sono inferociti e accusano le amministrazioni comunali di non essere intervenuti per tempo, ma in realtà i mezzi spargisale sono entrate in azione anche se in alcune zone non sono stati particolarmente efficaci. Fortunatamente il tempo sembra intenzionato a concedere una tregua, ma tutti gli abitanti della cintura Sud si augurano che alla prossima nevicata vengano organizzati interventi mirati anche sui marciapiedi, che questa mattina si sono trasformati in autentiche trappole per le persone anziane. E non solo.