Donna maltrattata Asti, ha trovato il coraggio di chiedere aiuto. E’ salva

La donna, convivente dell’uomo, aveva chiesto aiuto alla Polizia di Stato dopo ripetuti litigi nel corso dei quali sarebbe stata ingiuriata e malmenata

polizia-4Nei giorni scorsi personale della Polizia di Stato – Squadra Mobile della Questura di Asti ha notificato ad un 38enne astigiano l’ordinanza di applicazione della misura cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Asti che dispone il divieto di avvicinarsi all’abitazione ed ai luoghi abitualmente frequentati da una donna, anch’essa astigiana, vittima di maltrattamenti e lesioni.
L’ordinanza, ex art. 292 c.p.p., fa divieto all’uomo di comunicare con la vittima con qualsiasi mezzo.
Secondo quanto spiegato, la donna, convivente dell’uomo, aveva chiesto aiuto alla Polizia di Stato dopo ripetuti litigi nel corso dei quali sarebbe stata ingiuriata, anche alla presenza dei figli, e sarebbe stata colpita dal compagno con calci e pugni.