Donna picchiata Asti, compagno voleva farla prostituire

La donna è stata accompagnata in una struttura protetta, e d’intesa con l’Ufficio Immigrazione, è stata avviato l’iter per il rilascio di un titolo di soggiorno

PoliziaNell’ambito dei servizi di prevenzione dei reati e controllo del territorio, nella giornata di ieri la Polizia di Stato – Squadra Volanti della Questura è intervenuta in soccorso di una giovane donna straniera di nazionalità nigeriana.
Secondo quanto spiegato, l’attenzione dell’equipaggio è stata attirata, in corso Casale, da una giovane donna straniera che presentava segni di percosse. Dopo i primi soccorsi la donna, di 28 anni, ha raccontato che da giorni il compagno, uno straniero trentunenne della stessa nazionalità, dopo qualche mese di tormentati rapporti, stava cercando di farla prostituire su strada a causa delle loro precarie condizioni economiche, e ieri era passato alle vie di fatto.
In base a quanto appurato, gli operatori hanno quindi provveduto a fermare ed identificare il compagno, denunciandolo per aver tentato di indurre la donna a prostituirsi e per averla ingiuriata e percossa.
La donna è stata accompagnata in una struttura protetta, e d’intesa con l’Ufficio Immigrazione, è stata avviato l’iter per il rilascio di un titolo di soggiorno quale vittima di reato.