Evasione fiscale Pinerolo, consulente tributario rischia fino a tre anni di carcere

I Finanzieri sono riusciti a ricostruire grazie ad un’attenta analisi dei conti correnti intestati al fiscalista

gdfOffriva impeccabili consulenze tributarie ad importanti società, ma si sarebbe “dimenticato” di presentare la propria dichiarazione dei redditi per ben 5 anni consecutivi.
Secondo quanto spiegato, così è finito nei guai un uomo di 56 anni, pinerolese e con clienti in tutta la penisola, che tra il 2010 ed il 2014 non avrebbe presentato alcuna dichiarazione dei redditi e non ha versato nessuna imposta nelle casse dell’Erario.
In base a quanto appurato, le indagini eseguite dalla Compagnia di Pinerolo, avrebbero permesso di individuare i reali flussi economici e finanziari del professionista, esperto in fiscalità d’impresa, che oltre a due prestigiosi immobili nella provincia di Torino, avrebbe anche la disponibilità di numerosi conti correnti sui quali accreditava i compensi ricevuti ed addebitava le spese di carattere personale.
I Finanzieri sono riusciti a ricostruire grazie ad un’attenta analisi dei conti correnti intestati al fiscalista tutte le sue movimentazioni finanziarie scoprendo che ben 280mila euro sarebbero stati sottratti a tassazione e oltre 60mila euro di IVA non sarebbero stati versati all’Erario. Segnalato alla Procura della Repubblica di Torino per l’omessa presentazione delle dichiarazioni fiscali, rischia la reclusione da uno a tre anni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here