Furto in abitazione Torino, l’incredibile storia di una domenica

L’uomo è stato arrestato per furto in abitazione, per lui è stata disposta la misura dei domiciliari. 

Domenica scorsa una donna esce di casa per andare a messa. Chiude la porta del suo alloggio di via S. Ottavio e andando via la saluta cordialmente un uomo sulla settantina che proprio in quel momento sta uscendo dall’abitazione del cognato che vive proprio di fronte a lei. La donna gentilmente ricambia il saluto.
Secondo quanto spiegato, giunta in chiesa, incontra suo cognato, anch’egli andato a messa, e gli narra l’accaduto, pensando che stesse ospitando un amico. Al racconto della donna, l’uomo resta basito visto che non stava ospitando nessuno.
In base a quanto appurato, i due escono dalla chiesa e corrono a casa, nei pressi dello stabile individuano l’ “ospite misterioso”, un italiano di 71 anni con precedenti contro il patrimonio.  I due avrebbero trovato l’anziano che con il borsello del proprietario dell’alloggio e la borsa della moglie di quest’ultimo.
Gli agenti della Squadra Volante, nel frattempo intervenuti, avrebbero poi trovato l’uomo in possesso di arnesi atti allo scasso e un mazzo di chiavi, una di queste, alterata, apriva la porta dell’alloggio.
A seguito di accertamenti, è emerso che il 71enne aveva a carico un obbligo di presentazione alla PG. L’uomo è stato arrestato per furto in abitazione, per lui è stata disposta la misura dei domiciliari.