Idraulico evasore Guardia di Finanza Pinerolo, contestati circa 500mila euro

Nei confronti dell’artigiano è stata contestata l’omessa dichiarazione di ricavi per quasi 500 mila euro e un’evasione Iva di quasi 109 mila euro.

gdfUna villa di oltre 200 mq e molti terreni, il tutto a scapito della comunità. Infatti, nonostante un’attività più che remunerativa, un idraulico di Pinerolo, non avrebbe mai dichiarato nulla al fisco negli ultimi tre anni, quindi, potendo utilizzare per se le risorse destinate ai servizi per la collettività, si sarebbe potuto permettere un elevato tenore di vita che gran parte dei suoi clienti poteva solo invidiare.
Secondo quanto spiegato, questo è quanto sarebbe emerso a seguito di un controllo della Guardia di Finanza nei confronti di un artigiano pinerolese, avviato a seguito della costante attività di monitoraggio del territorio delle Fiamme Gialle, il cui esito viene confrontato con le informazioni presenti nelle molteplici banche dati in uso al Corpo.
In base a quanto appurato, in particolare, pur in presenza di una scarna documentazione, peraltro tenuta in maniera frammentaria e non aggiornata, i finanzieri della Compagnia di Pinerolo sono riusciti a ricostruire l’effettiva capacità contributiva dell’idraulico, ricorrendo all’utilizzo delle banche dati, strumento oramai più che affidabile in grado di individuare e stigmatizzare situazioni paradossali come questa.
A conclusione delle indagini, nei confronti dell’artigiano è stata contestata l’omessa dichiarazione di ricavi per quasi 500 mila euro e un’evasione Iva di quasi 109 mila euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here