Maxi sequestro prodotti cinesi Alessandria Gdf, trovati 20mila prodotti non in regola

GDFE’ successo ieri mattina ad Alessandria. L’operazione rientra nel programma di indagini e controlli sulla concorrenza sleale all’interno del settore commerciale, operato sul territorio piemontese da parte della Guardia di Finanza. Le Fiamme Gialle, infatti, hanno trovato circa 20mila articoli di produzione cinese privi del marchio Ce e delle certificazioni di sicurezza. Sequestrati, per un valore di circa 100 mila euro, dispositivi elettrici, medici, di protezione individuale e persino giocattoli destinati ad entrare a breve nel mercato.

 

In seguito ai dovuti accertamenti sulle irregolarità riscontrate, i finanzieri hanno disposto immediatamente il sequestro amministrativo dell’intera partita trovata nel magazzino comune ai due negozi. In seguito, i militari hanno segnalato i titolari dei due esercizi commerciali alla Camera del Commercio per l’applicazione delle relative sanzioni.

 

Secondo quanto ricostruito, i prodotti trovati erano appena giunti illegalmente in Italia, dalla Cina. Privi di certificazione Ce, che attesta la regolarità tecnica prevista dalla legislazione europea, la merce non rispondeva agli standard qualitativi e di sicurezza previsti dalla legge.

 

Tale elemento è stato confermato in seguito dagli accertamenti operati dal Nucleo di Polizia Tributaria e richiesti nel corso della giornata dalla Guardia di Finanza. Accertamenti importanti che hanno portato alla luce numerosissime false certificazioni, finalizzate a trarre in inganno il consumatore.

 

Le Fiamme Gialle riferiscono, inoltre, che i titolari dei due negozi sono stati denunciati per frode nell’esercizio del commercio.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Sequestro mercato coperto corso Racconigi Torino, 200 chili di salumi e formaggi scaduti

Sequestro 267 auto Torino, erano tutte intestate ad un 29enne quasi nullatenente

Maxi sequestro ‘Ndrangheta Torino, confiscati 23 immobili e conti correnti in Svizzera

Vera Prada