Minaccia suicidio Asti, dramma di un padre in crisi

Il racconto che ne segue è quello di un padre di famiglia che sta attraversando un momento difficile.

Un 56enne cittadino romeno residente nell’astigiano tenta di autolesionarsi nella piazza antistante la stazione ferroviaria di Asti, ferendosi con cocci di vetro e minacciando di togliersi la vita.
Secondo quanto spiegato, la segnalazione arriva alla Polizia Ferroviaria che presidia la stazione anche nelle ore serali.
Gli operatori di turno, giunti in piazza avrebbero individuato l’uomo che, brandendo il collo rotto di una bottiglia di vetro, minacciava di tagliarsi la gola. I momenti successivi sono concitati e drammatici, ma sfruttando un attimo di distrazione gli Agenti sarebbero riusciti a mettere in sicurezza la persona, privandolo del coccio di vetro e riportandolo alla calma.
Il racconto che ne segue è quello di un padre di famiglia che sta attraversando un momento difficile.
L’uomo, già noto alle Forze dell’Ordine, è stato subito accolto negli Uffici della Polfer, dove ha trovato ascolto e poi accompagnato per le cure mediche presso il locale nosocomio.