Parcheggio di interscambio in piazza Bengasi Moncalieri-Torino, via al progetto

Approvato ieri mattina il progetto di fattibilità tecnico- economica per la realizzazione del parcheggio di interscambio con la linea 1 della metropolitana in piazza Bengasi, che verrà interamente riqualificata

Approvato ieri mattina il progetto di fattibilità tecnico- economica per la realizzazione del parcheggio di interscambio con la linea 1 della metropolitana in piazza Bengasi, che verrà interamente riqualificata. L’area interessata dal progetto è di proprietà della Città di Torino e in piccola parte della Città di Moncalieri. La piazza è destinata ad accogliere nuovamente il mercato, i cui banchi, a seguito dell’installazione del cantiere dell’infrastruttura trasportistica, sono ora riposizionati lungo via Onorato Vigliani. La pavimentazione verrà realizzata in materiali lapidei e gli impianti elettrici ed idrici ad uso del mercato saranno collocati in appositi pozzetti a pavimento.  L’intervento prevede inoltre la riorganizzazione della viabilità e, in particolare, la ridefinizione di via Nizza lungo il perimetro Ovest, come già avviene oggi a causa dei lavori della metropolitana.
Nel parcheggio sotterraneo, di due piani interrati, saranno ricavati 639 posti auto, in parte da destinare agli abbonati alla metropolitana, in parte alla sosta a rotazione. Due ingressi e due uscite veicolari permetteranno di servire gli utenti in arrivo da tutte le direzioni, in particolare da sud ed est. Sono previsti tre blocchi scala per gli accessi pedonali, dotati di ascensore, e un collegamento che consentirà, a chi avrà parcheggiato il proprio veicolo all’interno della struttura, di accedere direttamente al mezzanino della fermata della metropolitana dal secondo piano interrato.
L’opera consentirà di garantire la disponibilità di sosta essenziale all’interscambio col mezzo pubblico in corrispondenza della metropolitana anche a seguito della ricollocazione dei banchi  nella piazza, che comporterà un’ulteriore richiesta di parcheggio durante le ore di vendita, specialmente al sabato. Inoltre, la  prevista diminuzione del traffico e dei tempi di ricerca di un posto auto, associata a un aumento dell’utenza del mezzo pubblico derivante dallo spostamento modale auto-metro, permetterà una riduzione delle emissioni degli inquinanti atmosferici e della C02.
L’importo complessivo dei lavori per la realizzazione del parcheggio di interscambio è stimato in poco meno di 20 milioni di euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here