Scontri corteo contro sgombero Asilo occupato Torino, Far West urbano

La manifestazione degli anarchici e dei centro sociali contro lo sgombero dell'Asilo Occupato di via Alessandria è sfociata nella tanto temuta violenza

Weekend difficile per Torino e i suoi residenti. La manifestazione degli anarchici e dei centro sociali contro lo sgombero dell’Asilo Occupato di via Alessandria è sfociata nella tanto temuta violenza. A farne le spese è stata proprio la cittadinanza con alcune zone del centro cittadino e non solo costrette ad un vero e proprio isolamento.
GIORNATE DI ORDINARIA FOLLIA – La manifestazione, che ha visto la presenza di circa un migliaio di anarchici, ha portato una vera e propria devastazione.
Diversi i cassonetti dei rifiuti dati alle fiamme, molti anche i cartelli e le protezioni divelte, molte anche le vetrate spaccate con muri e vetrine imbrattate da scritte di ogni genere.
Alcuni manifestanti se la sono anche presa con alcuni autobus letteralmente assaltati tra la paura di chi si trovava a dover usare un mezzo pubblico in quel momento.
GLI ARRESTI – Sono 11 le persone fermate nella serata di sabato e 215 quelle identificate. Quattro sono i feriti di cui uno trasportato in ambulanza in Ospedale.
LA DOMENICA – Le violenze non si sono fermate nemmeno domenica quando un gruppo ha lanciato alcune molotov verso il muro del Carcere Le Vallette di Torino. Una delle bombe carta ha superato la recinzione e ha dato fuoco ad una isola ecologica all’interno della struttura.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here