Sequestro hashish Torino, fermato un 52enne

La perquisizione personale ha permesso il rinvenimento di circa 223 grammi di hashish suddivisi in vari frammenti nonché il rinvenimento di 38 involucri in cellophane termosaldati contenenti cocaina

Venerdì scorso, poco dopo le 18, personale del Commissariato “Dora Vanchiglia” nel corso in un servizio di controllo straordinario del territorio disposto dal Questore di Torino Francesco Messina, al quale ha concorso personale del Reparto Prevenzione Crimine “Piemonte”, ha controllato in corso Regina Margherita un cittadino marocchino di 52 anni, già in passato tratto in arresto per reati in materia di stupefacenti dagli agenti del commissariato.
Secondo quanto spiegato, il 52enne, nella circostanza, avrebbe tentato la fuga; percorsi pochi  metri, però, è stato bloccato dagli operatori della Polizia di Stato. La perquisizione personale ha permesso il rinvenimento di circa 223 grammi di hashish suddivisi in vari frammenti nonché il rinvenimento di 38 involucri in cellophane termosaldati contenenti cocaina, un cutter, 3 telefoni e denaro contante per 1.095 euro.
In base a quanto appurato, dall’attività info-investigativa intrapresa sul posto è stato individuato un appartamento ubicato al primo piano di uno stabile sito in corso Regina Margherita dove il 52enne aveva lasciato in custodia un borsone nel quale, oltre ad effetti personali, erano presenti 6 involucri, avvolti con nastro da imballaggio, con all’interno panetti di hashish per un peso complessivo di tre chili e seicentocinquanta grammi. Gli agenti accertavano l’estraneità ai fatti del titolare dell’alloggio cui era stato dato in custodia il borsone.
Per i fatti esposti il cittadino straniero veniva tratto in arresto per detenzione di sostanza stupefacente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here