Situazione De Tomaso Grugliasco, incontro tra i lavoratori e il curatore fallimentare

FIOM LogoOggi, una delegazione di lavoratori della DeTomaso di Grugliasco, guidata di Vittorio De Martino, segretario regionale della Fiom-Cgil, ha incontrato il curatore fallimentare, dottor Stasi.

Nell’incontro, il curatore ha presentato ai lavoratori le ultime evoluzioni sulla vicenda De Tomaso e ha precisato che si stanno predisponendo le condizioni affinché una delle offerte in campo precisi ulteriormente gli impegni, e in ogni caso si sta costituendo in una new.co che ha già chiesto le coordinate bancarie per depositare la cauzione.

Questi due fatti non sono risolutivi della vicenda ma sono un primo passo verso l’apertura del bando. Inoltre, Stasi ha fatto capire che accanto a questa cordata si sarebbero affacciate anche altre proposte e ha aggiunto che comunque non è ancora nella condizione di spiegare quel è l’entità dell’offerta, e quindi se sia finalizzata soltanto al marchio o anche a una risoluzione dei problemi di natura occupazionale.

 

Ha poi detto che i suoi adempimenti sono riferiti al rispetto della legge fallimentare mentre i problemi di natura sociale devono essere valutati nelle opportune sedi sindacali e istituzionali. Ha poi concluso spiegando che gli imprenditori interessati intenderebbero assumere dalle liste di mobilità.

Vittorio De Martino, segretario regionale della Fiom-Cgil, e Federico Bellono, segretario provinciale della Fiom-Cgil, dichiarano: “È urgente che le istituzioni, cioè governo e Regione Piemonte, facciano fino in fondo la propria parte per fare in modo che la vicenda che riguarda i 900 lavoratori della De Tomaso sia risolta non soltanto dal punto di vista delle legge fallimentare ma con un pieno risultato in termini occupazionali. Prima del 30 dicembre, data in cui scadrà la cassa integrazione, si dovrà esercitare tutta la pressione possibile per acquisire un risultato socialmente e produttivamente utile. Per questa ragione si deve aprire urgentemente un tavolo di trattativa presso la Regione Piemonte”.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

Massimiliano Rambaldi