Situazione OpenAxis Piobesi Torinese, primo incontro azienda sindacati

Si è svolto martedì 24 luglio il primo incontro tra i legali dell’OpenAxis di Piobesi Torinese, azienda che si occupa di stampaggio plastico con un organico di 80 lavoratori e i sindacati

Si è svolto martedì 24 luglio il primo incontro tra i legali dell’OpenAxis di Piobesi Torinese, azienda che si occupa di stampaggio plastico con un organico di 80 lavoratori, e i sindacati, per cercare delle soluzioni immediate dopo l’annuncio da parte dell’azienda della chiusura e messa in liquidazione. Venerdì 26 luglio alle ore 10:00 si svolgerà un incontro presso l’assessorato al Lavoro della Regione Piemonte tra Fim, Fiom e Uilm, i vertici dell’azienda e le istituzioni locali. Le organizzazioni sindacali chiederanno l’applicazione del Decreto Genova, ovvero la cassa integrazione per cessazione di attività.
“Il nostro obiettivo è trovare una soluzione immediata che possa adattarsi alle esigenze di tutti i lavoratori – commentano Vito Benevento, responsabile Uilm Torino della zona sud, Bruno Ieraci, funzionario Fiom, e Arcangelo Montemarano, funzionario Fim –. Cercheremo di restituire la possibilità ad ogni singolo lavoratore di decidere del proprio futuro, fornendo delle certezze e non dei dubbi. Chiederemo alla Regione di coadiuvarci in questo compito, con l’obiettivo di ottenere tutti gli ammortizzatori sociali possibili.”