Torino Green, 160 studenti ripuliscono le rive del Po

Nei giorni in cui si svolge la Youth4Climate, anche a Torino i più piccoli scendono in campo con un’azione concreta per la tutela dell’ambiente, perché l’amore e il rispetto per la natura si imparano fin da bimbi

torinoTORINO – Una giornata all’insegna della sostenibilità, per educare e sensibilizzare bambini e adolescenti su un tema fortemente attuale e di grande rilievo come quello del rispetto e della tutela ambientale.

È questo il progetto che lunedì 27 settembre ha coinvolto oltre 160 studenti della World International School of Torino. I giovani hanno trascorso una giornata all’aria aperta con l’obiettivo di ripulire il lungofiume del Parco Fluviale del Po.
I bambini e ragazzi, in collaborazione con l’associazione Reachel’s Learning Centre, hanno sperimentato cosa significa ripulire le rive del fiume. Hanno, infatti, dato un contributo attivo alla salvaguardia dell’ambiente e delle specie animali che lo abitano.
I gruppi di piccoli ecologisti sono stati guidati dai loro insegnanti e da Rachel Brooks, fondatrice del Reachel’s Learning Centre. I rifiuti raccolti saranno poi suddivisi e smaltiti dal comune di San Raffaele Cimena (To).
Un progetto dall’anima green e dal valore fortemente educativo. Una giornata di condivisione all’insegna della scoperta e dell’amore per la natura, per dimostrare ai ragazzi come l’azione quotidiana di ognuno possa contribuire significativamente a ridurre l’inquinamento e salvaguardare la salute dell’ambiente e di tutti.
L’iniziativa – spiega Giulia Mazzocchi, School Manager di World International School of Torino – si inserisce in un progetto più ampio, portato avanti dal nostro comitato per la sostenibilità. Bambini e ragazzi lavoreranno insieme tutto l’anno per trovare soluzioni concrete. Lo faranno a scuola e nella loro esperienza quotidiana.
I ragazzi si occuperanno di problematiche quali il riciclo, la riduzione degli sprechi o la salvaguardia dell’energia. L’obiettivo è quello di diventare cittadini del mondo consapevoli e protagonisti di un reale cambiamento”.
www.worldinternationalschool.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here