Videocitofono rotto Rivalta, genitori dei presunti responsabili pagheranno il danno

Domenica sera un gruppetto di adolescenti si è divertita a sfasciare un videocitofono in zona Gerbole

Nuovo episodio di vandalismo a Rivalta, dopo i casi passati che avevano visto un gruppo di giovanissimi anche attentare alla vita dei passanti con un filo teso a tagliare la strada ad altezza gola. Domenica sera un gruppetto di adolescenti si è divertita a sfasciare un videocitofono in zona Gerbole.
I proprietari, attirati dai rumori sospetti, hanno intimato ai baby vandali di smettere, ma poi hanno chiamato i Carabinieri perché temevano che quel gruppetto volesse andare oltre. I giovanissimi sono stati tutti riconosciuti ed essendo minorenni sono state contattate le loro famiglie. Genitori che pagheranno il danno arrecato dai loro figli: si spera anche con una punizione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here