Visita odierna del Generale Francesco Paolo Figliuolo Torino, il commento di Confindustria Piemonte

Il Presidente di Confindustria Piemonte Marco Gay e il Presidente dell’Unione Industriale di Torino Giorgio Marsiaj hanno partecipato alla visita odierna del Generale Francesco Paolo Figliuolo

Il Presidente di Confindustria Piemonte Marco Gay e il Presidente dell’Unione Industriale di Torino Giorgio Marsiaj hanno partecipato alla visita odierna del Generale Francesco Paolo Figliuolo, Commissario straordinario per l’emergenza COVID-19 responsabile della campagna vaccinale, per l’inaugurazione dell’hub realizzato al Lingotto.
I due esponenti del mondo confindustriale ribadiscono la volontà di collaborare delle aziende piemontesi, richiamando sia la disponibilità di centinaia di imprese regionali e della sede del Centro Congressi dell’Unione Industriale di Torino a mettere al servizio della comunità i loro spazi industriali per accelerare il Piano di vaccinazione nazionale, sia l’intenzione della totalità delle stesse ad avviare i Piani aziendali per i propri dipendenti.
Commenta Marco Gay: “Lo sforzo delle imprese è stato prima condiviso con il Commissario e poi formalizzato nel protocollo nazionale siglato lo scorso 6 aprile, tramite cui Confindustria ha definito l’attuazione di questi interventi nelle imprese italiane che hanno manifestato la loro disponibilità a far parte di questo sforzo nazionale che assume un ruolo determinante per la ripresa delle attività sociali e lavorative in piena sicurezza”. Gay ha inoltre rimarcato lo sforzo della Regione Piemonte e del suo presidente, Alberto Cirio, in questa direzione.
Dichiara Giorgio Marsiaj: “Le nostre imprese hanno dimostrato un grande senso di responsabilità sociale mettendo a disposizione della comunità i loro spazi. Anche l’Unione Industriale farà la sua parte, aprendo le sale del suo Centro Congressi. Prima di partire, però, attendiamo ovviamente le linee guida operative, che ancora mancano. Tutti noi vogliamo contribuire al massimo per superare al più presto questa emergenza sanitaria e rimettere in moto l’economia. Altri Paesi, anche in Europa, stanno gradualmente ripartendo. Lavoreremo a stretto contatto con le istituzioni pubbliche. La cooperazione è oggi più che mai necessaria”.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Confindustria Piemonte

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here