Intervista a Peggy James, la cantante americana presenta il suo nuovo disco “Paint Still Wet”

Nella città di Happy Days scopriamo la grintosa cantante Peggy James che ci presenta il suo nuovo disco "Paint Still Wet."

Il nostro viaggio musicale ci porta a Milwaukee. Nella città di Happy Days scopriamo la grintosa cantante Peggy James che ci presenta il suo nuovo disco “Paint Still Wet.”
Un rock energico il suo, ma che strizza l’occhio al country western, al pop rock e anche al jazz e al blues.
Proprio lei ci ha raccontato questo nuovo album e il suo amore per la cultura italiana.
Ecco cosa ci ha raccontato:
Buongiorno Peggy, cosa devono aspettarsi i fans da “Paint Still Wet”?
Prima di tutto, saluti all’Italia dagli Stati Uniti, vorrei ringraziarvi per l’interesse dimostrato per il mio ultimo album: Paint Still Wet.
Quello che dovrebbero aspettarsi è un tour musicale che riserva molti colpi di scena. C’è qualcosa per tutti i gusti, ogni canzone è unica e salta da un genere ad un altro.
Dalle ballate country western al pop rock, folk rock e persino un tocco di jazz e blues. Penso che gli ascoltatori apprezzeranno questo viaggio.
Abbiamo ascoltato il disco ed è veramente bello. C’è una canzone a cui sei maggiormente legata?
Se dovessi sceglierne una direi “Lighter Than A Feather”. È molto profonda e mi fa sempre sentire bene quando la ascolto. È particolarmente confortante e sincera… Una canzone con cui le altre persone possono facilmente relazionarsi.
Come crei una canzone? Da dove arriva l’ispirazione?
Sono sempre stata una pensatrice profonda sin da quando ero bambina – ero più una ascoltatrice e una osservatrice che estroversa e loquace. Questo tipo di osservazione e sensibilità verso le altre persone e l’ambiente circostante è ciò a cui attingo quando scrivo musica. Adoro rendere vive storie di persone e luoghi nelle canzoni.
“Fallen Star” è veramente speciale. Com’è nata questa canzone?
La canzone “Fallen Star” è stata scritta dopo un viaggio a San Diego, in California. Là ho visto un senzatetto di bell’aspetto che indossava un vestito che attraversava la strada con il bidone della spazzatura. Non riuscivo a togliermi quella foto dalla mente. Ho pensato a come doveva essere stata la sua vita e a come fosse arrivato a quel punto. Ho anche capito che è possibile che chiunque di noi può finire come lui e che quindi dovremmo avere più compassione dei meno fortunati.
Qualche chance di vedere questo album suonato dal vivo?
Nella situazione attuale con il Covid tutti i piani per dei concerti sono ovviamente sospesi. Spero che il mondo intero guarirà da questa pandemia e che si possa viaggiare liberamente per godersi ancora dell’intrattenimento dal vivo.
Progetti per il prossimo futuro?
Ho intenzione di fare un altro album in futuro, ma in questo momento mi sto prendendo una pausa e probabilmente trascorrerò il prossimo anno a scrivere canzoni.
Questo virus ha cambiato drasticamente le nostre abitudini. Come lo stai passando?
Penso che la maggior parte di noi qui in America stia cercando di adattarsi a tutti i cambiamenti e stia facendo attenzione prendendo la situazione molto seriamente. Personalmente non vedo l’ora che le cose tornino alla normalità, ma nel frattempo dobbiamo cercare di rimanere sani e felici.
C’è un musicista con cui ti piacerebbe collaborare?
Amo lavorare con altri artisti e musicisti di talento qui a Milwaukee, nel Wisconsin. Ci sono molte brave persone qui e sono fortunata ad averne alcune come amici: Daryl Stuermer (Phil Collins Band / GENESIS / Jean Luc Ponty) e Jim Liban (virtuoso dell’armonica di fama mondiale) sono anche diventati parte di questo album.
Noi siamo italiani. Hai un qualche ricordo particolare legato al nostro Paese?
Sono molto affezionata agli italiani, al loro cibo e alla loro cultura. Ho amici e parenti italiani e mi piace molto la loro compagnia. Non sono mai stata in Italia, ma ho sentito che è bellissima.
Ultima domanda: un messaggio per i fans italiani
Il mio messaggio ai miei fans italiani: sono felice di condividere la mia musica con voi e spero che vi piaccia. Fatevi sentire prima o poi. Sono su Facebook come Peggy James Musician https://www.facebook.com/PeggyJamesMusician se volete seguirmi lì. Copie autografate del mio album sono disponibili per l’acquisto ora tramite Happy Growl Records e sono disponibili dal 18 settembre tramite iTunes, Apple Music, Deezer, Spotify, ecc. Grazie e state al sicuro! (Alessandro Gazzera)

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here