Traslocare a Torino senza rinunciare a nulla

Traslocare al prezzo più conveniente e con la qualità più elevata del servizio: i consigli utili da tener sempre presente

Traslocare è una parola che fa paura a molti. Sia per la modalità e i tempi impiegati nel trasferire l’interno di una casa, di un ufficio o qualsiasi altro locale, sia per i costi da sostenere se non si dispone dei mezzi necessari per adempiere da soli a questa operazione.

I fattori da tenere in considerazione per calcolare l’ammontare totale di un trasloco a Torino, così come in ogni altro posto, sono molteplici:

-Quantità e dimensione della mobilia
-Necessità di imballaggio
-Smontaggio mobili
-Rimontaggio mobili
-Carico
-Scarico
-Presenza ascensore
-Necessità di gru
-Km da percorrere
-Manodopera
-Occupazione suolo pubblico
-Altri eventuali

Purtroppo il conto finale del trasloco in una grande città come Torino, dipende da così tanti fattori che non è semplice da prevenire e stabilire.
Ovviamente si dedurrà che più è ingombrante l’arredamento, più il costo salirà, più saranno i km da percorrere, i piani da scendere o da risalire e più sarà elevato l’ammontare finale.

Perciò un consiglio utile da seguire è quello di affidarti a piattaforme che possano confrontare per te i vari preventivi, ma ancor prima, fare mente locale dei pacchi da trasportare, i km e indicare in modo chiaro tutti i fattori influenti per poi ricevere un preventivo più che dettagliato.

In questo modo si potrà scegliere il miglior rapporto qualità prezzo per il proprio trasloco, ma bisogna comunque fare attenzione di affidarsi sempre a specialisti del settore per non rischiare di rendere dannoso il trasporto.

Scegliete sempre chi controlla i propri trasportatori e vi assicura in caso di danno, anche accidentale, come ad esempio fa Macingo.com

Ovvio ma non del tutto decidi prima di traslocare cosa buttare e cosa no, eviterai ingombro, costo e lavoro inutile. Per minimizzare i costi prova ad affidarti al fai da te nello smontaggio e rimontaggio, aiuta nell’imballaggio e nel carico, fai quello che puoi con mezzi propri o fatti aiutare da amici e parenti. Cosa molto importante è la capienza della mobilia nella nuova location. Dovrai saper con anticipo se la nuova casa o il nuovo ufficio sono in grado di ospitare il vecchio arredamento così che tu possa decidere se trasportarli, venderli o buttarli, anziché pagare un falegname che li andrà ad adattare ai nuovi spazi.

Più riesci a fare da solo e meno costerà affidarti ad una ditta specializzata in trasporti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here