L’Akronos Libertas Moncalieri lotta, ma vince l’Allianz Geas

Prossimo impegno per Moncalieri in casa contro l'Empoli il 6 marzo

akronos-libertas-moncalieri-lotta-vince-allianz-geasL’Akronos Libertas Moncalieri si presenta a Sesto San Giovanni dopo la partenza shock in settimana di Taina Paixao che per motivi personali è rientrata in Brasile per stare accanto alla propria famiglia. 

Per Moncalieri apre le danze Lea Miletic, prima in reverse su assist di Erica Reggiani e poi da sotto sugli sviluppi di un rimbalzo offensivo, mentre le padrone di casa (prive di Keyana Graves) vengono trascinate dal trio Raca-Crudo-Dotto che mettono a segno 21 dei 23 punti del primo parziale per Geas. Dopo la prima sirena l’Akronos insegue, 16 a 23, ma dimostrando un ottimo atteggiamento nonostante il vuoto lasciato da Paixao in cabina di regia.

Nel secondo quarto, dopo un paio di minuti di mani fredde da entrambe le parti, le lombarde riescono a sbloccarsi portandosi sul 29 a 19. Da lì in poi, però, il palcoscenico è quasi esclusivamente delle moncalieresi che con 5 punti in fila di Miletic e una difficilissima tripla allo scadere di Ilenia Cordola accorciano il divario. Poco dopo, su assist di Sara Toffolo, si iscrive a referto anche Arianna Landi che dalla distanza punisce la difesa a zona delle padrone di casa. La rimonta gialloblù si compie sul finire del quarto, grazie a un’altra tripla (5 su 7 di squadra nei primi venti minuti) di Lydie Katshitshi e 4 punti in fila firmati Claire Giacomelli che valgono il +3 Moncalieri alla pausa centrale.

Dopo il positivo impatto di Katshitshi sul finire di primo tempo, coach Terzolo si gioca la carta n.13 anche al rientro dagli spogliatoi e viene presto ripagato da 4 punti consecutivi dal pitturato della giovane lunga. Geas non ci sta e con Dotto e Crudo trova il pareggio sul 41 pari. La buona serata al tiro dalla lunga distanza delle gialloblù non sembra però volerne sapere di interrompersi troppo presto. Giacomelli e Miletic in rapida successione trovano infatti il fondo della retina, portando il punteggio sul 47 a 44 in favore di Moncalieri, ma Dotto e Raca dalla lunetta riportano subito in scia Geas che con una tripla della neo entrata Panzera trova il vantaggio sul 54 a 53. Ci pensa Ruzickova con un altobasso in collaborazione con Cordola a riportare le Lunette in vantaggio. Da questo punto in poi però c’è solo più Geas, che in poco più di 12 minuti mette a segno ben 26 punti. Gli ultimi due minuti del quarto sono infatti targati Allianz che con Raca e soprattutto Gwathmey si porta sul +4 (61-57) alla penultima sirena.

Al rientro in campo l’inerzia della partita rimane saldamente dalla parte delle lombarde che dopo tre minuti trovano il +7 (67 a 60) con quattro punti in fila di Gwathmey (13 punti nel solo 4° periodo e 21 a fine partita) e un giro in lunetta perfetto di Panzera dopo un fallo antisportivo fischiato ai danni di CordolaMoncalieri accorcia a 5’ dalla fine con un sottomano di Landi in penetrazione, ma dall’altra parte Gwathmey è semplicemente inarrestabile, sia da sotto canestro che dalla media distanza. In poco tempo Geas dilaga e a 3’ dalla fine trova la doppia cifra di vantaggio sul 74 a 62. A fine partita il tabellone dice 80 a 67 per l’Allianz. Per Moncalieri pesa il saldo a rimbalzo (-10, 36 contro 26), così come quello dei tiri liberi (17 su 22 per Geas, 3 su 7 per l’Akronos), Bene invece il dato degli assist (17, record di squadra in stagione).

Risultato finale 80-67   Parziali (23-16; 11-21; 27-20; 19-10)

Allianz Geas Sesto San Giovanni Dotto* 16, Raca* 11, Crudo* 11, Trucco* 7, Gwathmey* 21, Fietta, Ramon, Merisio, Panzera 8, Ercoli 6.

Allenatore Zanotti  Assistenti Petitto, Gargantini

Akronos Libertas Moncalieri Cordola* 7, Landi Ar.* 5, Reggiani* 1, Ruzickova* 13, Miletic* 18, Toffolo 2, Berrad, Delbalzo 3, Landi Al., Katshitshi 7, Giacomelli 11, Cherubini.

Allenatore Terzolo  Assistenti Lanzano, Lazzarini

Ph in allegato by Allianz Geas 

Prossimo impegno per l’Akronos Libertas Moncalieri in programma domenica 6 marzo al PalaEinaudi alle ore 18:00 contro l’Use Scotti Empoli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here