Blancpain GT Series Endurance Cup 2017, buoni risultati per Team Lazarus

L’obiettivo sarà adesso di fare bene in quello che è l’appuntamento più importante del calendario: la 24 Ore di Spa-Francorchamps, che si disputerà alla fine di luglio.

lazarus1Nella 1000 Km del Paul Ricard, terzo degli appuntamenti della Blancpain GT Series Endurance Cup, Orange1 Team Lazarus è riuscito a concludere in maniera positiva un fine settimana che non sembrava essere iniziato sotto la migliore stella.
Sui 5,842 km del circuito francese, per la squadra veneta e l’equipaggio formato dal rientrante Fabrizio Crestani (assente nel precedente round di Zolder della Sprint Cup per un problema di salute), il nuovo arrivo Luca Filippi ed il giovane Nicolas Pohler, alla fine è arrivato il 21° posto assoluto su uno schieramento di quasi 60 vetture. Un risultato che ha risaltato l’ottima rimonta dal fondo dello schieramento della Lamborghini Huracán GT3 affidata all’equipaggio italo-tedesco, frutto di un’attenta strategia, esente da qualsiasi errore, e di un ottimo passo gara che tutti e tre i piloti sono riusciti a imporre.
Una rimonta maturata al termine di una gara già nella prima ora neutralizzata da due safety car e conclusasi sabato sera in notturna. Gara in cui Filippi ha fatto praticamente il suo vero debutto sulla vettura della Casa di Sant’Agata Bolognese sulla quale, a differenza dei suoi compagni di squadra, aveva all’attivo pochi chilometri.
Ad influire sull’esito delle qualifiche che avevano relegato in 56ª posizione la vettura dell’Orange1 Team Lazarus erano stati due fattori. Da un lato le dieci posizioni in griglia di penalità che Filippi doveva scontare da Monza, dove il piemontese aveva fatto la sua prima apparizione nel campionato con la vettura di un’altra squadra. A ciò si è aggiunto il fatto di avere avuto cancellato il giro veloce come conseguenza di un taglio di variante; inconveniente che, dati alla mano, è costato altre 12 posizioni.
Eppure piloti e team non si sono persi d’animo e hanno appunto cominciato una rimonta che ha rivelato i suoi frutti. L’obiettivo sarà adesso di fare bene in quello che è l’appuntamento più importante del calendario: la 24 Ore di Spa-Francorchamps, che si disputerà alla fine di luglio.
Lamborghini Super Trofeo Asia – Suzuka
Da ovest a est, il Team Lazarus nello stesso fine settimana è sceso in pista anche a Suzuka nel Lamborghini Super Trofeo Asia. La trasferta giapponese, terza di questa stagione per il campionato continentale, si è rivelata estremamente proficua. Alla fine sono arrivati due secondi posti per il giovane binomio formato dal polacco Artur Janosz e dall’inglese Toby Sowery, che grazie a questo risultato sono attualmente secondi anche nella classifica PRO del monomarca. Prossimo round sullo storico tracciato del Fuji, sempre in Giappone, il 19 e 20 agosto.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Orange1 Team Lazarus