Canoa Slalom, De Gennaro e Bertoncelli ottengono il pass individuale per i Giochi di Tokyo

La canoa slalom azzurra ha assegnato altri due pass individuali per i Giochi Olimpici di Tokyo

La canoa slalom azzurra ha assegnato altri due pass individuali per i Giochi Olimpici di Tokyo. Sulle acque di Lubiana, in Slovenia, Giovanni De Gennaro (K1) e Marta Bertoncelli (C1) hanno prenotato il biglietto per il Giappone conquistano rispettivamente un oro e un bronzo nella ECA Canoe Slalom Cup di Tacen, valida come ultima prova selettiva per la nazionale guidata dal direttore tecnico Daniele Molmenti.
I due atleti del Gruppo Sportivo dei Carabinieri si aggiungono così a Stefanie Horn (Marina Militare) che la scorsa settimana aveva già conquistato il pass per i Giochi nella disciplina del K1 femminile. Tutti e tre, già protagonisti delle qualificazioni olimpiche (quota barca) ottenute ai Mondiali di La Seu d’Urgell 2019, si riconfermano a distanza di due anni i migliori interpreti di specialità.
Giovanni De Gennaro, classe 1992, specialista nella disciplina del K1, grazie alla vittoria odierna sul canale sloveno affronterà la seconda Olimpiade della sua carriera dopo quella di Rio de Janeiro 2016, quando chiuse con il settimo posto in finale. Per la giovanissima Marta Bertoncelli, classe 2001 e bronzo oggi a Tacen, sarà invece la prima esperienza a cinque cerchi nel C1 femminile, disciplina all’esordio assoluto nel programma olimpico fortemente voluta dal CIO per garantire la parità di genere.
Alla nazionale azzurra di slalom manca ancora una carta olimpica all’appello, ovvero la qualificazione nel C1 maschile che gli azzurri proveranno a conquistare sulle acque amiche di Ivrea (TO) in occasione dei prossimi Campionati Europei, in programma dal 6 al 9 maggio.
“I nostri atleti sono riusciti ancora una volta a dimostrare il loro valore in una competizione internazionale di alto livello. Nonostante la pressione per la valenza selettiva della competizione, i nostri big hanno raggiunto le fasi finali con ottime prestazioni”, ha commentato il Dt Molmenti. “Il canale di Tacen è già di suo un percorso selettivo, ma grazie ad un tracciato molto tecnico, il livello agonistico richiesto per raggiungere le finali era decisamente superiore alla media. I nostri atleti finalisti hanno saputo destreggiarsi con buone strategie di gara. In questa stagione olimpica le premesse sono sicuramente positive. Finite le selezioni, verranno definite nei prossimi giorni, secondo criteri selettivi le squadre azzurre che rappresenteranno l’Italia nelle prossime competizioni internazionali. De Gennaro, Bertoncelli assieme a Horn sono i tre atleti con il pass nominale per Tokyo 2020, e a maggio in occasione dei campionati Europei di Ivrea, proveremo a qualificare la quarta barca (C1 maschile) per completare la squadra olimpica”
Foto e Notizie: Ufficio Stampa FICK Ufficio Stampa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here