CIV Campionato Italiano Velocità Misano 2016, bella vittoria di Pirro

Baiocco è partito bene e si è subito portato alle spalle del leader della gara Pirro, ma anche Mauri ha lavorato splendidamente

motocorsaQuinto appuntamento con il CIV Campionato Italiano di Velocità al Misano World Circuit per il team Motocorsa Racing. che partecipa nella categoria Superbike con Lorenzo Mauri e Matteo Baiocco.
Nelle prove libere e nelle qualifiche i piloti ed i tecnici del team si erano impegnati alla ricerca della miglior messa a punto delle loro Ducati Panigale R. Nella classifica riepilogativa dei due turni di qualifica disputatesi ieri pomeriggio e questa mattina, Baiocco ha ottenuto il quinto posto con il tempo di 1’36”762 un buon risultato che avrebbe potuto essere senza dubbio migliore se il pilota di Osimo non fosse scivolato proprio nel corso del suo giro veloce. Mauri ha invece ottenuto l’ottavo posto grazie ad un miglior crono in 1’37”199. Di conseguenza Baiocco ha preso il via dalla seconda fila e Mauri dalla terza, nella gara che si è disputata sulla distanza di 18 giri.
Baiocco partiva bene e si portava subito alle spalle del leader della gara Pirro. Anche la partenza di Mauri era buona, tanto che nei primi giri il pilota/team manager occupava
l’ottava posizione. In seguito, anche a causa di un calo della copertura anteriore, Baiocco perdeva contatto con Pirro e resistendo con determinazione agli attacchi di Russo andava a conquistare il secondo posto. Mauri invece accusava problemi al cambio che prima gli facevano perdere posizioni sino a costringerlo al ritiro nel corso dell’undicesimo giro.
In classifica Baiocco occupa la terza posizione con 55 punti, mentre con il ritiro odierno Mauri è ventesimo con 10 punti.
Domani sempre a Misano si disputerà la sesta gara del CIV SBK
Matteo Baiocco: “E’ stata una bella gara anche se il gran caldo lo ha resa difficile. Sono riuscito a partire bene e a restare attaccato a Pirro, sino a quando la mia gomma anteriore me lo ha permesso. In seguito, quando la gomma è calata ho cercato di mantenere la posizione ed ho resistito agli attacchi di Russo, conquistando una seconda posizione che mi soddisfa abbastanza, perché in queste condizioni non potevamo fare di più. Ci sono ancora degli aspetti della nostra moto che dobbiamo migliorare e che al momento non ci permettono di lottare per la prima posizione. Ma il team sta lavorando sempre meglio e ci miglioriamo costantemente. Questo mi fa ben sperare per le prossime gare ad iniziare da quella di domani. Grazie al mio team e a tutti i nostri sponsor”.
Lorenzo Mauri: “Ero partito molto bene, ma poi non sono riuscito a tenere il passo dei miei avversari diretti ed ho perso qualche posizione. Ero comunque nella top ten quando ho avvertito dei problemi al cambio che mi hanno costretto al ritiro. Per domani sappiamo dove intervenire e stiamo risolvendo l’inconveniente. Per quanto riguarda Matteo penso che abbiamo ottenuto il massimo risultato possibile. Dobbiamo migliorare ancora sul passo di gara e sull’usura delle gomme. Stiamo lavorando molto con Pirelli e per domani non è escluso che proveremo qualcosa di diverso per continuare a migliorarci. Ringrazio i miei tecnici e tutti gli sponsor che ci supportano”.
Misano World Circuit – CIV Superbike
Classifica cumulativa delle qualifiche : 1) Pirro (Ducati) – 2) Russo (Yamaha) – 3) Massei (Yamaha) – 4) Ferrari (BMW) – 5) Baiocco (Ducati) – 6) Calia (Aprilia) …….8) Mauri (Ducati)
Gara 5 : 1) Pirro (Ducati) – 2) Baiocco (Ducati) – 3) Russo (Yamaha) – 4) Massei (Yamaha) – 5) Lanzi (BMW) – 6) Nocco (Aprilia) ………….. n.c. Mauri (Ducati)
Nel National Trophy 1000 il pilota del Motocorsa Racing Paolo Mauri era stato vittima di una caduta nelle qualifiche di ieri, ma questa mattina nel secondo turno aveva ottenuto la nona posizione con il tempo di 1’39”169. In gara è partito quindi dalla terza fila per poi concludere all’ottavo posto. Domani sempre al Misano World Circuit Mauri disputerà la quarta gara del campionato.
Paolo Mauri: “Ho fatto la gara sul passo del 1 e 40 che non mi è però stato sufficiente per stare con i primi. Dobbiamo lavorare per abbassare il mio passo e lottare per le posizioni di vertice. Sono partito bene, ma sono stato tamponato nella prima curva ed ho perso quattro posizioni, che non sono poi riuscito a recuperare. Il mio ottavo posto non mi soddisfa pienamente e domani spero di ottenere un risultato migliore. Ringrazio il mio team che mi ha dato un grande aiuto anche oggi”.
National Trophy 1000 – Gara 3 : 1) Vitali (BMW) – 2) Sandi (Yamaha) – 3) Velini (BMW) – 4) Caselli (BMW) – 5) Marcheluzzo (Kawasaki) ……… 8) Mauri (Ducati)
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Motocorsa Racing