Cuneo Granda Volley, sconfitta a Scandicci

Terza sconfitta nelle prime quattro giornate di campionato

SCANDICCI – Al palazzetto dello sport di Scandicci la Bosca S.Bernardo Cuneo incappa nella terza sconfitta nelle prime quattro giornate di campionato. Il Bisonte Firenze, dopo aver ceduto il primo parziale, prende coraggio grazie ai tanti, troppi errori delle gatte e conquista agevolmente il secondo set. Un terzo set equilibrato si conclude a favore delle padrone di casa ai vantaggi, e per la Bosca S.Bernardo è notte fonda nel quarto parziale: per Il Bisonte arriva la terza vittoria consecutiva da tre punti, per le cuneesi un k.o. che fa male. Dopo i due giorni di riposo a partire da martedì 26 servirà un cambio di passo per preparare al meglio la sfida casalinga con la Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia di domenica 31 (biglietti disponibili online su www.liveticket.it e in sede). Rush finale per la campagna abbonamenti, che si chiuderà venerdì 29: le tessere sono acquistabili online e in sede.

ANDREA PISTOLA, ALLENATORE BOSCA S.BERNARDO CUNEO «Una sconfitta che fa male per com’è maturata. Abbiamo approcciato bene la partita ma abbiamo avuto subito un calo nel secondo set, quando abbiamo iniziato a essere meno lucidi e aggressivi e a commettere troppi errori. Molto si è deciso nel terzo set, molto equilibrato. Firenze l’ha spuntata ai vantaggi e noi ci siamo disuniti. Non possiamo assolutamente permetterci di giocare due set su quattro a livello decente e mollare negli altri due. Dobbiamo diventare molto più continui e trovare più tranquillità in quello che facciamo. Martedì torneremo in palestra con più cattiveria per cercare di limitare gli errori».

GINO PRIMASSO, DIRETTORE SPORTIVO CUNEO GRANDA VOLLEY «La nostra squadra non si può permettere di giocare con la testa bassa come ha fatto questa sera per almeno due set. Sono molto contento che per preparare la partita con Vallefoglia avremo una settimana tipo; le ragazze devono recuperare sia fisicamente sia soprattutto di testa. Non mi è piaciuto l’atteggiamento del quarto set, in cui quando eravamo ancora in corsa abbiamo mollato in primis in battuta e poi in tutti gli altri fondamentali».

CRONACA
PRIMO SET Coach Pistola sceglie Signorile e Gicquel in diagonale, Stufi e Squarcini al centro, Degradi e Jasper in banda, Spirito libero. Dall’altra parte della rete coach Bellano risponde con Cambi-Nwakalor, Sorokaite-Van Gestel, Sylves- Beliën, Panetoni libero. Primo break della Bosca S.Bernardo Cuneo con Squarcini a segno a muro e dai nove metri (1-3). È Nwakalor show: suoi quattro dei primi sette punti del Bisonte Firenze (7-7). Le gatte tentano l’allungo con un mani out di Gicquel che arriva dopo una difesa spettacolare di Spirito (8-11). Sylves risponde a Gicquel per l’11-13. Un’infrazione della Bosca S.Bernardo e un muro di Nwakalor su Degradi valgono l’aggancio sul 14-14. Squarcini è grande protagonista a muro e in attacco. Diagonale profondo di Degradi, errore di Sorokaite e sul 18-20 c’è il primo time out del match chiamato dalla panchina di casa. Dentro Giovannini per Degradi. Sul 19-21 siglato da Gicquel dentro Zanette per Signorile. Knollema, entrata per Van Gestel, a segno due volte di fila per il 22-22 sul quale coach Pistola chiama a colloquio le sue. La fast di Stufi e il diagonale di Degradi regalano alla Bosca S.Bernardo Cuneo il primo set ball, sul quale coach Bellano interrompe il gioco. Nwakalor ferma Degradi a rete e sul 23-24 è time out per Pistola. Knollema spara fuori e consegna alle gatte il primo parziale: 23-25 e Bosca S.Bernardo Cuneo avanti 0-1. Tabellino: 8 Nwakalor, 5 Gicquel, 4 Squarcini.

SECONDO SET Dopo un avvio punto a punto il Bisonte Firenze trova il primo break del match con un attacco di Sorokaite, un muro di Beliën su Gicquel e un errore in attacco di Stufi: 8-5 e c’è il time out per la panchina ospite. Dentro Giovannini per Degradi dopo l’ace di Van Gestel. Ancora a segno la schiacciatrice belga dai nove metri e il Bisonte Firenze vola sul 10-5. Dopo il time out richiesto da Pistola la squadra di casa allunga ancora (15-9). Dentro Agrifoglio e Zanette per Signorile e Gicquel. Il muro cuneese non riesce a prendere le misure a Nwakalor (19-12). Squarcini e Stufi sono le sole attaccanti cuneesi a andare a segno con regolarità (20-15). Van Gestel e Nwakalor chiudono i conti sul 25-16: 1-1 al palazzetto dello sport di Scandicci. Tabellino: 5 Beliën, 4 Van Gestel, Stufi.

TERZO SET Dentro Giovannini per Jasper dal via. Giovannini difende, Gicquel concretizza e la Bosca S.Bernardo si porta sul 2-4. Squarcini ancora sugli scudi per il 4-7. Il Bisonte Firenze impatta sul 9-9 con Nwakalor. La parallela di Van Gestel e il pallonetto di Beliën firmano il sorpasso toscano (12-11). Fase punto a punto del parziale (15-15). Dentro Jasper per Degradi. Botta e risposta da applausi tra Gicquel e Sorokaite. Sylves stoppa Giovannini a muro. Un mani out della schiacciatrice bolognese e un errore in attacco di Sylves confezionano il break biancorosso: 17-19 e time out per coach Bellano. Un attacco di Nwakalor e un ace di Sylves valgono il 20-20 sul quale Pistola chiama a colloquio le sue. Allungo fiorentino e sul 22-20 è ancora time out per la panchina cuneese. Dopo il time out richiesto da Bellano sul 23-23 Il Bisonte Firenze trova l’allungo decisivo con due muri consecutivi firmati da Beliën e Sylves: 25-23 e toscane avanti 2-1. Tabellino: 5 Nwakalor, Gicquel, 4 Van Gestel, Beliën.

QUARTO SET C’è Kuznetsova per Degradi in banda dal via. Il Bisonte Firenze fa la voce grossa a muro e si porta subito avanti (5-3). Dentro Jasper per Giovannini. Sul 7-4 siglato dal mani out di Sorokaite Agrifoglio rileva Signorile. La Bosca S.Bernardo Cuneo pareggia i conti sul 9-9 con Kuznetsova a segno prima in attacco e poi a muro. Sorokaite con un diagonale stretto mette a segno il 14-11 sul quale coach Pistola chiama a colloquio le sue. Un’infrazione toscana e uno scambio spettacolare chiuso da Gicquel permettono alle gatte di ricucire fino al 14-13. Beliën ferma Jasper a muro, la parallela della schiacciatrice olandese non trova il campo: 16-13 e nuovo time out per la panchina ospite. Sorokaite sale di livello e trascina le sue sul 18-14. Due muri consecutivi su Jasper valgono il 20-14. L’ace di Sylves e il pallonetto di Van Gestel decretano il 24-17. A mettere il sigillo sul 3-1 per il Bisonte Firenze è Beliën, che sigla il punto del 25-18. Tabellino: 5 Sorokaite, 4 Beliën, Kuznetsova

IL BISONTE FIRENZE – BOSCA S.BERNARDO CUNEO 3-1 (23-25, 25-16, 25-23, 25-18)
Il Bisonte Firenze: Sorokaite 10, Sylves 10, Cambi 3, Bonciani, Van Gestel 12, Panetoni (L), Knollema 2, Enweonwu, Nwakalor 19. N.e. Graziani, Golfieri, Lapini, Diagne. All. Bellano, vice all. Cervellin
Bosca S.Bernardo Cuneo: Kuznetsova 4, Degradi 6, Squarcini 11, Spirito (L), Giovannini 5, Zanette 1, Agrifoglio 1, Gicquel 17, Signorile, Jasper 4, Stufi 8. N.e. Caruso, Gay. All. Pistola, vice all. Petruzzelli

NOTE
Spettatori: 225
Arbitri: Rolla e Oranelli
MVP: Sara Panetoni
Durata set: 30’, 21’, 29’, 23’. Tot: 1h 54’
Il Bisonte Firenze: 12 muri, 5 ace, 12 errori in battuta, 41% in attacco, 64% (38%) in ricezione. Bosca S.Bernardo Cuneo: 9 muri, 1 ace, 15 errori in battuta, 40% in attacco, 64% (37%) in ricezione.

Foto: Danilo Ninotto

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here