Gara-1 dei play-off è di Monza: 3-0 alla Reale Mutua Fenera Chieri ’76

La Vero Volley Monza batte 3-0 la Reale Mutua Fenera Chieri ’76

gara-1-play-off-monza-3-0-reale-mutua-fenera-chieri-76
Foto di Gabriele Sturaro

La Vero Volley Monza batte 3-0 la Reale Mutua Fenera Chieri ’76 e si aggiudica gara-1 dei quarti di finale dei play-off scudetto.
Un risultato meritatissimo a favore delle brianzole, in una partita che pure era iniziata in ben altro modo per i colori biancoblù. Le chieresi infatti erano state protagoniste di un ottimo avvio di gara, condotta con autorevolezza fino al 9-15. Qui però è iniziata un’altra partita, con la squadra di Gaspari padrona del campo capace di aggiudicarsi il primo set 25-23, il secondo in modo più netto di quanto potrebbe far pensare il 25-20 finale, e la terzo con un eloquente 25-13. Miglior realizzatrice Van Hecke autrice di 14 punti, seguita da Danesi (13, di cui ben 8 a muro) premiata MVP; da parte chieresi, le uniche due in doppia cifra sono Grobelna e Cazaute (12).
La serie dei quarti di finale prosegue mercoledì (ore 20,30) al PalaFenera, con Chieri obbligata a vincere gara-2 per arrivare alla decisiva gara-3.

Vero Volley Monza-Reale Mutua Fenera Chieri ’76 3-0 (25-23; 25-20; 25-13)
VERO VOLLEY MONZA: Orro 3, Van Hecke 14, Danesi 13, Rettke 11, Alessia Gennari 9, Larson 12; Parrocchiale (L); Boldini, Candi, Davyskiba. N. e. Lazovic, Stysiak, Moretto, Negretti (2L). All. Gaspari; 2° Parazzoli.
REALE MUTUA FENERA CHIERI ’76: Bosio, Grobelna 12, Mazzaro 3, Alhassan 6, Villani 3, Cazaute 12; De Bortoli (L); Bonelli, Perinelli, Guarena, Weitzel, Frantti 3, Karaoglu, Armini (2L). N. e. All. Bregoli; 2° Sinibaldi.
ARBITRI: Mattei di Treia e Canessa di Bari.
NOTE: presenti 1329 spettatori. Durata set: 28′. 25′, 20′. Errori in battuta: 8-4. Ace: 3-1. Ricezione positiva: 68%-49%. Ricezione perfetta: 46%-32%. Positività in attacco: 55%-41%. Errori in attacco: 6-5. Muri vincenti: 10-3. MVP: Danesi.

La cronaca
Primo set – Sul 2-2 l’attacco vincente di Grobelna manda sulla linea dei 9 metri Villani, il cui turno di servizio prosegue fino al 2-6 (Cazaute). Quando il vantaggio chierese tocca i 5 punti sul 4-9 (muro di Cazaute su Van Hecke) Gaspari chiama il primo time-out. Ma è sul 9-15 (Cazaute) il secondo time-out del tecnico brianzolo a scuotere Monza che inizia a carburare e, trascinata da Gennari, con un parziale di 7-1 torna in parità sul 16-16 (muro di Danesi su Grobelna). Due errori locali ridanno fiato alle biancoblù (16-19), ma l’inerzia resta favorevole a Monza che pareggia di nuovo a 19, passa in vantaggio per la prima volta sul 21-20 (errore di Mazzaro), e si porta a 24-21 con Van Hecke. Le ragazze di Bregoli annullano due palle set con Alhassan e un’invasione, quindi al terzo tentativo Monza chiude 25-23 con Larson.

Secondo set – Monza prende subito qualche punto di vantaggio (3-0, Van Hecke) che mantiene di fatto inalterato fino al 12-10 (Alhassan). Qui il punteggio gira decisamente a favore della squadra di Gaspari che con un parziale di 8-2 allunga a 20-12. Dopo l’ingresso di Frantti per Villani, l’attacco di Grobelna manda in battuta Cazaute il cui servizio frutta un recupero a 20-16. Larson ferma la rimonta chierese, poi è tutto semplice per Monza che chiude 25-20 alla seconda palla set con Gennari.

Terzo set – Il set è subito in mano a Monza, con coach Bregoli che esaurisce i suoi time-out già sull’11-3 e tenta invano di cambiare la situazione inserendo Bonelli, Karaoglu e Armini. Nel prosieguo il vantaggio brianzolo continua a crescere toccando i 12 punti sul 23-11. Sul 24-12 Frantti annulla una palla match, infine Van Hecke fa scendere i titoli di coda sulla gara.

Il commento
Francesca Bosio: «Siamo partite benissimo, poi sicuramente siamo calate tanto: abbiamo subito troppo Monza, abbiamo iniziato a fare fatica in ricezione, in attacco… Quindi brave loro. Noi adesso dobbiamo vedere quello che non è andato e cercare di fare meglio mercoledì».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here