La Reale Mutua Fenera Chieri ’76 vince 3-1 anche il derby di ritorno con la Bosca S. Bernardo Cuneo

La Reale Mutua Fenera Chieri ’76 vince 3-1 anche il derby di ritorno con la Bosca S. Bernardo Cuneo, bissando il successo ottenuto in trasferta nel girone d’andata e centrando la terza vittoria consecutiva

chieriLa Reale Mutua Fenera Chieri ’76 vince 3-1 anche il derby di ritorno con la Bosca S. Bernardo Cuneo, bissando il successo ottenuto in trasferta nel girone d’andata e centrando la terza vittoria consecutiva.
Un’affermazione meritatissima per le biancoblù di coach Bregoli che forse avrebbero potuto chiudere il discorso con Cuneo anche in tre set, se non fosse stato per una prima frazione sfuggita 22-25 dopo essere state avanti 20-17. Nei tre successivi set hanno poi dato prova di grande concretezza imponendosi con parziali a 21, 23 e 19.
Premio di MVP a Grobelna, trascinatrice in tutti i quattro set e di gran lunga top scorer con 29 punti e il 55% di positività in attacco.
Reale Mutua Fenera Chieri ’76-Bosca S. Bernardo Cuneo 3-1 (22-25; 25-21; 25-23; 25-19)
REALE MUTUA FENERA CHIERI 76: Poulter, Grobelna 29, Rolfzen 6, Mazzaro 9, Guerra 13, Perinelli 13; De Bortoli (L); Bosio, Meijers, Laak, Akrari 3, Lanzini (2L). N.e. Enright, Fini, All. Bregoli; 2° Sinibaldi.
BOSCA S. BERNARDO CUNEO: Cambi 2, Van Hecke 23, Candi 7, Zambelli 4, Markovic 9, Rigdon 17; Zannoni (L); Agrifoglio, Frigo. N.e. Parise, Gay. All. Pistola; 2° Petruzzelli.
ARBITRI: Zanussi e Sessolo.
NOTE: presenti circa 1200 spettatori. Durata set: 26’, 37’, 28’, 23’. Errori in battuta: 12-7. Ace: 3-3. Ricezione positiva: 67%-63%. Ricezione perfetta: 51%-47%. Positività in attacco: 41%-37%. Errori in attacco: 9-15. Muri vincenti: 15-9. MVP: Grobelna.
La cronaca
Primo set – Da 3-3 la Bosca S. Bernardo Cuneo sale a 3-5 con Rigdon e Van Hecke, e a 4-7 con Markovic. Con due muri consecutivi di Mazzaro le biancoblù recuperano a 6-7, per impattare a 8-8 con Perinelli. La Reale Mutua Fenera Chieri ’76 passa avanti per la prima volta sul 14-13 su attacco fuori di Van Hecke. Il distacco chierese tocca il +3 sul 16-13 (Mazzaro). Ancora in vantaggio 21-19, la squadra di Bregoli subisce il 21-21 su ace di Candi sulla linea di fondo. Seguono il 22-21 di Guerra e il 22-22 di Rigdon. Nel finale la difesa ospite non lascia più cadere nulla, finché un attacco dalla seconda linea di Van Hecke sancisce il 22-25.
Secondo set – Dopo un avvio contratto (5-7) le biancoblù pareggiano a 9 col muro Grobelna-Mazzaro. Segue una lunga interruzione del gioco per un problema al referto. Alla ripresa della partita è punto a punto fino a 15-15 quando due muri consecutivi di Rolfzen danno alla Reale Mutua Fenera Chieri ’76 il doppio vantaggio (17-15). I colpi di Grobelna, Perinelli e Mazzaro garantiscono un ulteriore allungo a 20-17 e 22-18. qui due errori consecutivi di Grobelna riportano Cuneo a contatto (22-20). Time-ot di Bregoli e al rientro in campo la stessa Grobelna firma il 23-20. Perinelli e l’attacco fuori di Van Hecke concludono la frazione 25-21.
Terzo set – Dopo un buon avvio la Bosca S. Bernardo Cuneo commette alcuni errori non forzati che facilitano il lavoro alle chieresi che passano avanti sul 9-8. Coach Pistola cambia palleggio inserendo Agrifoglio per Cambi, l’inerzia resta però appannaggio delle padrone di casa che arrivano a condurre 16-13 (Guerra). Markovic e Van Hecke riporta le biancorosse a contatto (17-16), la Reale Mutua Fenera Chieri ’76 stringe i denti e mantiene un incollatura fino al 23-23 (Rigdon). Il 24-23 di Grobelna dà alle chieresi la prima palla set, che viene concretizzata nello scambio successivo da un muro della neo entrata Akrari dopo che la stessa Akrari aveva fallito un attacco a rete libera.
Quarto set – Frazione subito in mano alle biancoblù, al punto che sull’11-7 Pistola ha già esaurito i time-out. Il rientro di Cuneo (12-11) viene subito fermato dalla squadra di Bregoli che riprende un buon margine e senza farsi più avvicinare fa scendere i titoli di coda sul 25-19 su attacco lungo di Van Hecke.
Il commento
Giulio Cesare Bregoli: «Con questi 3 punti il discorso salvezza non è matematicamente sicuro, ma sportivamente concluso: siamo abbastanza tranquilli, non lo si è mai fino in fondo ma ora abbiamo un divario difficile da colmare. Non posso che fare i complimenti alle ragazze: stanno facendo un grande lavoro tutte, anche chi magari sta giocando un po’ meno. Tengo a sottolineare l’importanza proprio di tutte, ragazze che sono pronte quando vengono chiamate e in allenamento ci danno un grande qualità. Non a caso siamo cresciuti esponelzialmente da quanto sono rientrate tutte le effettive. Questa vittoria per me è molto importante anche perché è la prima volta che riusciamo ad avere continuità di gioco a distanza di tre giorni. Finora avevamo sempre fatto un po’ fatica a ripetere buoni risultati con brevi spazi di recupero. Vuol dire che la squadra sta bene, abbiamo ancora cose da migliorare e situazioni dove dobbiamo crescere, ma sicuramente questa situazione di classifica e questi punti ci danno modo di cominciare e pensare e progettare la parte finale della stagione».
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Reale Mutua Fenera Chieri ’76

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here