Nazionali, undici piemontesi protagonisti con la casacca azzurra

Tante le sfide in cui i piemontesi sono stati impegnati

nazionali-undici-piemontesi-protagonisti-casacca-azzurraUndici atleti piemontesi hanno preso parte, nell’ultima settimana, all’abbuffata di impegni delle Nazionali di hockey su ghiaccio. L’appuntamento più atteso era quello delle azzurre di Max Fedrizzi, chiamate a giocarsi le chance di approdare a Pechino 2022 nel pre-Olimpico di Fussen.

In Germania sono scese in pista, oltre a capitan Carola Saletta, anche Elisa Biondi, Valentina Ricca e Rebecca Roccella: le ragazze hanno raccolto però tre sconfitte di fronte a Danimarca (4-0), Germania (4-1) ed Austria (6-1). Sfide internazionali, contro le padrone di casa dell’Ungheria e la Francia nel girone del Quattro Nazioni andato in scena a Gyor, anche per l’Under 18 femminile: sul ghiaccio l’estremo difensore Carlotta Regine, ma anche Federica Boaglio ed Eleonora Trombetta, due Piemont Rebelles rispettivamente del 2007 e del 2006.

In campo maschile, invece, l’attaccante torinese Tommaso Traversa ha preso parte all’Euro Ice Hockey Challenge di Budapest in cui la Nazionale maggiore si è imposta agli shoot-out sull’Ucraina dopo il passo falso con l’Ungheria. Chiamata nell’Under 20, invece, per l’attaccante Tommaso Salvai dei Valpellice Bulldogs: gli azzurrini hanno chiuso all’ultimo posto il Quattro Nazioni di Egna contro Francia, Ungheria e Slovenia e, tra un mese, saranno impegnati nel Mondiale di Seconda Divisione.

In Under 18, quindi, il compagno di squadra Emanuele Piotto, a sua volta sconfitto da Austria, Ungheria e Slovenia nel Quattro Nazioni di Szekesfehervar. Maggiori soddisfazioni infine per l’Under 16, di cui ha fatto parte il difensore Matteo Caldo degli Storm Pinerolo, che a Klagenfurt si è aggiudicato il Quattro Nazioni ai danni di Slovenia, Austria ed Ungheria.

(foto FISG/Giulia Lombardi)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here