Una Paffoni Fulgor Omegna tosta, quadrata e soprattutto vincente a Firenze

La Paffoni torna dal PalaCoverciano con il sorriso stampato sul volto

paffoni-fulgor-omegna-tosta-quadrata-soprattutto-vincente-firenzeFIRENZE – La Paffoni torna dal PalaCoverciano con il sorriso stampato sul volto: il 67-64 vale la seconda vittoria in campionato, il primato in classifica e segna una nuova tappa nel processo di crescita del gruppo di Fioretti.

Un match sempre in equilibrio, con la All Food Enic e la Paffoni che si sono date battaglia dal 1′ al 40′. Una partita decisa dalla classe e dall’esperienza di Bushati (24 punti e +40 di valutazione), ma anche dai canestri di capitan Planezio nel momento decisivo oltre che da un’ottima difesa, che ha saputo limitare i padroni di casa.

Unica nota stonata della serata la percentuale ai liberi: il 17/33 finale, con un misero 52%, ha rischiato di compromettere un successo meritato. “Torniamo a casa con due punti, che servono sempre in questo momento della stagione e con nuove certezze. Siamo sempre una squadra in costruzione, questo non ce lo dobbiamo dimenticare. Mi è piaciuto lo spirito in difesa, la voglia di aiutarsi e di combattere, che alla fine ci hanno premiatole parole del DS Michele Burlotto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here