Paffoni Fulgor Omegna, vittoria nel derby dei rubinetti

Torna al successo la Paffoni, che al PalaBattisti vince il derby dei rubinetti contro una Gessi come sempre mai doma

Torna al successo la Paffoni, che al PalaBattisti vince il derby dei rubinetti contro una Gessi come sempre mai doma. I rossoverdi si impongono 75-63. Quintetti con Grande, Bruno, D’Alessandro, Arrigoni e Balanzoni per Omegna, Quartuccio, Cernivani, Dessi, Panzieri e Criconia per la Gessi. Due le assenze: Cantone per la Paffoni, Gloria per la Gessi. Partenza lanciata degli ospiti, con Cernivani mortifero dall’arco per il 9-4 arancionero del 4’. La squadra di Ghizzinardi sfrutta in maniera quasi ossessiva il post basso: Arrigoni e D’Alessandro vanno a nozze e la Fulgor mette la freccia sul 12-11. Altre due triple valsesiane con l’ex Brigato e con Ambrosetti per il 12-17 del 7’: nel finale di quarto però Omegna confeziona un 7-0 che vale il sorpasso sul 19-17 del primo riposo. Equilibrio nel secondo quarto: dopo il più 5 firmato dal solido D’Alessandro, la Gessi risponde colpo su colpo per il 27-27 del 14’. Bruno ne mette 7 quasi consecutivi, Panzieri si inventa due canestri quasi impossibili ed all’intervallo è 37-34. Secondo tempo che si apre nel segno di Balanzoni, che alza la voce nel pitturato. Omegna sembra poter allungare e lo fa fino al 49-37, ma Borgosesia non muore mai: contro break con i dardi di Ambrosetti e Brigato e ospiti sul meno 3, 50-47, al 28’. Ci vuole un nuovo strappo di San Jacopo Balanzoni per il 53-47 del 30’, con 5 punti filati del lungo di scuola varesina. Ultimo quarto che vede salire in cattedra prima Grande , poi soprattuto Arrigoni e Balanzoni. Omegna prende una decina di punti di margine e li gestisce fino al 75-63.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Paffoni Fulgor Omegna

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here