Poker azzurro, l’Italia batte la Spagna e inizia bene la qualificazione olimpica

Nella prima giornata del torneo di pre-qualificazione olimpica arriva subito una vittoria

poker-azzurro-italia-batte-spagna-inizia-bene-qualificazione-olimpicaNella prima giornata del torneo di pre-qualificazione olimpica l’Italia supera la Spagna, confermando sul ghiaccio, almeno nella prima frazione, il gap tecnico tra le due formazioni, ma soffrendo forse più del dovuto nella seconda metà di un match concluso comunque con un comodo 4-1.

“Partiamo sicuramente con il piede giusto grazie a questi tre punti – commenta coach Max Fedrizzi – ma siamo consapevoli che dobbiamo crescere, essere più concrete sottoporta e giocare per 60 minuti anche contro squadre, come la Spagna, che creano tanta confusione sul ghiaccio”. Pronti via e la giovanissima squadra azzurra (appena 22 anni di media) sblocca subito il punteggio: bastano 95 secondi, ad Anna Caumo, per trovare il tocco vincente sottoporta al termine di un’azione prolungata nei pressi della gabbia avversaria. Le spagnole provano ad alzare il baricentro ma si espongono alle ripartenze azzurre: l’Italia si divora tre occasioni nitide che potrebbero già mettere la partita in ghiaccio, però dalla parte opposta la gabbia difesa da Elisa Biondi viene salvata dalla traversa. Più passano i minuti, più Saletta e compagne prendono possesso della partita, e riescono a mettere la freccia sfruttando al meglio le situazioni di superiorità numerica. Il raddoppio, a metà frazione, è frutto del rebound vincente di Aurora Abatangelo, mentre il tris, sempre in power-play, porta la firma della “senatrice” Chelsea Furlani.

Le azzurre sono in pieno controllo del match e probabilmente si rilassano, consentendo ad Haizea Fernandez di riaprire la partita in avvio di seconda frazione con una precisa fiondata nell’angolo alto. L’Italia tiene costantemente in mano il pallino del gioco, ma pecca di precisione in fase conclusiva. Merito anche di una Spagna decisamente più coperta rispetto alla prima frazione e tenuta a galla da un’ottima Gonzalo in porta. Il match si trascina sino alla terza frazione, con un’Italia che continua a faticare a trovare la via del gol che chiuderebbe i conti ed una Spagna che invece prende coraggio e tenta anche qualche pericolosa sortita offensiva.

Per la rete della liberazione e del definitivo 4-1 bisogna attendere sino a quattro minuti dal termine, con la giovane Marta Mazzocchi che conclude in rete un veloce contropiede condotto da Aurora Abatangelo, autrice di un gol e un assist. “Segnare il mio primo gol in nazionale senior è un’emozione indescrivibile – sottolinea la 18enne lombarda – dopo un buon primo tempo ci siamo adattate al gioco delle avversarie e siamo state troppo disordinate. Fortunatamente nel finale è arrivata la rete che ci ha tolto ogni pensiero”.
Le azzurre torneranno in pista sabato 9 ottobre alle 20.15 al “Cotta Morandini” di Torre Pellice contro Taipei Cinese. Biglietti in vendita su vivaticket.com, incontro in diretta streaming sul canale Youtube della FISG. Nel pomeriggio, nel match inaugurale del torneo, agevole successo del Kazakhstan, che ha regolato 7-1 Taipei cinese.
(Foto: Diego Barbieri/FISG)
Notizie: Ufficio Stampa FISG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here