Risultati Fenera Chieri ’76, una partita perfetta contro Olbia

Ancora una volta l'affermazione di un super Fenera Chieri poggia sul contributo di tutte le giocatrici chiamate in causa

ChieriProbabilmente il miglior Fenera Chieri ’76 della stagione continua a sfruttare al meglio il fattore campo imponendosi anche sull’Entu Olbia. Un 3-0 veloce e meritatissimo contro una squadra talentuosa, in salute e imponente da un punto di vista fisico, reduce da tre vittorie di fila e finora capace in ogni precedente partita di muovere la classifica.
Ancora una volta l’affermazione chierese poggia sul contributo di tutte le giocatrici chiamate in causa, ma nell’eccellente prestazione collettiva non si possono non menzionare una Mezzi (12 punti col 67% in attacco) a dir poco stellare e una Nenkovska in costante ascesa, miglior realizzatrice dell’incontro con 15 punti. Molto bene anche il muro-difesa, arma in più delle biancoblù in diverse fasi del match, e l’attacco nel suo complesso col 51% di efficacia. Quanto a Olbia, le migliori realizzatrici sono Villani (10 punti) e Angelina (13) che si confermano splendide realtà di questo campionato.
Fenera Chieri ’76-Entu Olbia 3-0 (25-14; 25-16; 25-23)
FENERA CHIERI ’76: Vingaretti 1, Nenkovska 15, Leggs 10, Caneva 6, Serena 7, Mezzi 7; Bresciani (L); Armando. N.e. Errichiello, Scapati, Provaroni, Paola Sandrone (2L). All. Guidetti, 2° Druetti.
ENTU OLBIA: Carraro 1, Radonjic 6, Tangini 2, Mabilo 5, Angelina 13, Villani 10; Maggipinto (L); Bateman, Whitaker, Iannone, Formenti. N.e. Trevisan, Caboni. All. Galli, 2° Sinibaldi.
ARBITRI: Di Bari di Roma e De Simeis di Lecce.
NOTE: durata set: 22′, 22′, 28′. Errori in battuta: 8-8. Ace: 0-3. Ricezione positiva: 43%-51%. Ricezione perfetta: 23%-32%. Positività in attacco: 51%-31%. Errori in attacco: 5-14. Muri vincenti: 11-4.
La cronaca – Primo set – Si parte con un ace di Mabilo, nello scambio successivo c’è la replica di Nenkovska. Sul 3-3 il Fenera Chieri ’76 realizza la prima palla break con Serena, quindi le biancoblù piazzano un parziale di 4-0 con Mezzi e Nenkovska che obbliga coach Galli a chiamare il primo time-out sul 9-5. Con un ritmo estremamente regolare, pochissimi errori e un eccellente lavoro nel muro-difesa, sul 15-12 le padrone di casa compiono l’allungo decisivo per la conquista del set che termina 25-14 con un diagonale di Nenkosvka. Chieri chiude la frazione con percentuali da favola in attacco: 56% di squadra, col 100% personale di Mezzi (4 punti) e Leggs (3).
Secondo set – La fase di equilibrio dura fino al 5-4. Le biancoblù allungano a 10-4 su turno di servizio di Nenkovska ma subito Olbia ricuce il ritardo a 12-10. Segue un’altra fase appannaggio del Fenera Chieri ’76 che con Mezzi e Nenkovska strappa a 19-13 costringendo coach Galli a esaurire i time-out. Nel finale l’incontro resta saldamente in mano alle chieresi che chiudono 25-16 alla prima palla set su errore di Radonjic.
Terzo set – Sul 5-2 per Chieri la partita gira a favore dell’Entu Olbia che per la prima volta passa a condurre (7-8) per salire a +2 sull’8-10 con Villani. Time-out di coach Guidetti, e al rientro in campo Nenkovska e Leggs azzerano il ritardo. Si prosegue a strappi: le padrone di casa tornano avanti 14-12 con Leggs e Caneva, le sarde capovolgono il punteggio in 14-16, secondo time-out biancoblù ed è di nuovo parità a 16. Da 18-18 Chieri passa a 22-19 dando l’impressione di avere l’incontro in mano, ma ancora Olbia recupera e mette il naso avanti 22-23. Il 23-23 di Leggs interrompe la serie ospite, infine l’errore in attacco di Angelina e il colpo vincente di Serena concludono set e partita.
Il commento – Ettore Guidetti: “Sono molto contento. Con questi 3 punti muoviamo la classifica e manteniamo inviolato il nostro palazzetto. Continuare a sfruttare il fattore campo è per noi molto importante a livello mentale. Detto questo, sappiamo di dover crescere ancora tanto. La prossima partita sarà un’altra battaglia. Siamo contenti, ma consapevoli che la partita che viene è sempre la più difficile”.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Fenera Chieri ’76

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here