Risultato Fenera Chieri ’76 , si allunga la striscia vincente

Si allunga la striscia vittoriosa del Fenera Chieri ’76 che supera anche la Sorelle Ramonda Ipag Montecchio (3-0) centrando la sesta affermazione di fila, con 18 punti su 18 conquistati nelle ultime sei giornate.

Si allunga la striscia vittoriosa del Fenera Chieri ’76 che supera anche la Sorelle Ramonda Ipag Montecchio (3-0) centrando la sesta affermazione di fila, con 18 punti su 18 conquistati nelle ultime sei giornate. La vittoria permette anche di conservare il primo posto in classifica.
Il risultato premia la prestazione determinata delle biancoblù che chiudono in modo abbastanza agevole prima e terza frazione, mentre la spuntano sul filo di lana in un secondo set che si era complicato nel finale. L’ennesima vittoria di squadra da parte delle ragazze di Luca Secchi. La migliore realizzatrice è Angelina con 19 punti (56% di efficacia) seguita da Manfredini e Lualdi (11), mentre fra le venete la top scorer è Pamio (14 punti).
Il Fenera Chieri ’76 tornerà in campo già mercoledì a Milano contro il Club Italia per il suo ultimo impegno prima di Natale.
Fenera Chieri ’76-Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 3-0 (25-17; 25-23; 25-19)
FENERA CHIERI ’76: De Lellis 5, Manfredini 11, Lualdi 11, Akrari 7, Angelina 19, Perinelli 7; Bresciani (L). N.e. Colombano, Moretto, Salvi, Batte, Mezzi, Sandrone. All. Secchi; 2° Sinibaldi.
SORELLE RAMONDA IPAG MONTECCHIO: Giroldi 1, Marcolina 7, Bovo 5, Brutti 1, Kosareva 1, Pamio 14; Pericati (L); Stocco, Fiocco 4, Lucchetti 8. N.e. Gomiero, Fontana. All. Bertolini; 2° Volpini.
ARBITRI: Giorgianni di Roccalumera e Prati di Albuzzano.
NOTE: presenti circa 400 spettatori. Durata set: 23’, 29’, 23’. Errori in battuta: 9-7. Ace: 2-3. Ricezione positiva: 41%-52%. Ricezione perfetta: 2’%-22%. Positività in attacco: 49%-35%. Errori in attacco: 9-8. Muri vincenti: 11-4.
La cronaca 
Primo set – Parte a razzo il Fenera Chieri ’76 che sale a 5-0 costringendo coach Bertolini a fermare subito il gioco. Con un ritmo molto regolare le biancoblù conducono in scioltezza fino a 13-6. Qui le venete piazzano un parziale di 1-5 tornando a contatto (14-11), ma Angelina ferma la loro rimonta. La squadra di Luca Secchi compie poi lo strappo decisivo da 19-16 a 24-16, per chiudere alla terza palla set con Lualdi in fast.
Secondo set – L’avvio è simile a quello del primo set (5-1) ma sull’11-5 il Fenera Chieri ’76 si impantana su una rotazione e Montecchio, trascinata da Pamio (che chiuderà la frazione con 8 punti e il 62% di efficacia), pareggia a 12. In uno scambio molto sofferto Lualdi torna a muovere il punteggio delle biancoblù che salgono poi a 20-16, ma di nuovo si bloccano subendo un altro recupero delle ospiti che per la prima volta nel match passano anche in vantaggio (21-22, Pamio). Nel momento più difficile due pipe di Manfredini tengono le chieresi a contatto, quindi un muro di Angelina e l’attacco out di Pamio portano al giro di campo sul 25-23.
Terzo set – La frazione gira quasi subito a favore delle biancoblù che da 3-3 salgono a 8-4 e da lì in avanti non si fanno più avvicinare. Con passaggi a 16-9 a 21-12 il Fenera Chieri ’76 guadagna la prima palla match sul 24-15 (ace di Lualdi), per chiudere i conti sul 25-19 con Angelina.
Il commento
Luca Secchi: “Altri 3 punti che era importante prendere per tutta una serie di buoni motivi. Volevamo incrementare il nostro bottino anche perché fra due giornate riposeremo ed è verosimile che le squadre che ora abbiamo dietro ci passeranno davanti. Ben vengano 3 punti in una partita giocata non benissimo, soprattutto nel secondo set, complice qualche difficoltà in ricezione compensata da un buon lavoro nel muro-difesa. Mercoledì a Milano ci aspetta una partita molto complicata contro una squadra molto fisica, andare fuori casa contro di loro non sarà facile. Hanno caratteristiche importanti per dare fastidio a una squadra come noi: servirà una prova di alto livello per tenere testa a un gruppo come quello del Club Italia”.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Fenera Chieri ’76

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here