Almese: “MORPHO, farfalla rossa”. Mostra Emozionale Interattiva contro la violenza sulle donne

Appuntamento il 21 novembre

almese-morpho-farfalla-rossa-mostra-emozionale-interattiva-contro-violenza-donneALMESE – In occasione della Giornata mondiale contro la Violenza sulle Donne, Domenica 21 novembre il Ricetto per l’Arte – Agorà della Valsusa di Almese (To) in collaborazione con Fabula Rasa e Associazione Artemixia, inaugura la mostra emozionale interattiva “MORPHO, farfalla rossa”. Questa esposizione nasce con l’intento di dare voce a un tema sensibile, purtroppo sempre attuale: la violenza di genere, da quella fisica a quella psicologica, da quella domestica a quella assistita.

Ogni stanza del Ricetto per l’Arte ospita una installazione realizzata dalle quattro artiste legate al territorio: Carmen Assanti, Renata Ferrari, Valentina Rossi e Virna Suppo. La prima stanza accoglie le visitatrici e i visitatori attraverso la Storia con versi e immagini che raccontano importanti figure femminili: Ipazia, Artemisia Gentileschi, Frida Kahlo e Alda Merini; la stanza al primo piano ospita un progetto emozionale, costituito dalle immagini della fotografa Valeria Fioranti di Avigliana; al secondo piano, il Filo Rosso, e nella wunderkammer (stanza delle meraviglie) verrà rappresentato, attraverso delle opere artistiche, il Volo delle Farfalle; nel salone al terzo piano, infine, sarà allestita la parete Emozioni in Libertà, per far esprimere il libero pensiero al pubblico, facendo così rivivere le emozioni in un’opera collettiva di comunità.

Nella giornata inaugurale, la compagnia teatrale Fabula Rasa di Beppe Gromi, con Rosalba Castelli, direttrice artistica del progetto Rosso Indelebile, promosso da anni da Artemixia Aps, insieme alle performers di “Muta la pelle”, realizzeranno momenti di improvvisazione e performance presso il piazzale del Borgo e dentro le mura del Ricetto, divenendo opera vivente all’interno dell’esposizione stessa.

Un filo rosso continuo e indelebile racconta e chiede attenzione. Prova a dare voce allo sguardo – ha dichiarato Beppe Gromi di Fabula Rasa -. Con tutto il fiato continueremo ad accendere l’attenzione per non restare senza parole”. Il direttore artistico del Ricetto per l’Arte, Giuseppe Misuraca, ha commentato così la nuova esposizione: “Abbiamo voluto fortemente realizzare un progetto a più mani, su un tema sociale importante. Con questa mostra vorremo snaturare il modo di esporre al Ricetto per l’Arte, creando nuove unioni artistiche per un unico scopo: portare l’attenzione, far riflettere attraverso le emozioni, ma soprattutto rendere il pubblico parte integrante delle opere.”. Ombretta Bertolo, Sindaca di Almese: “Questa esposizione contro la violenza sulle donne segue un tema che la nostra Amministrazione ha sempre portato avanti, perché le donne, purtroppo, subiscono quotidianamente e crediamo che l’arte sensibilizzi e ampli in modo positivo questo discorso. E’ importante parlarne e non occuparsene solo nei momenti in cui accadono delle tragedie”.

Un prezioso contributo al progetto artistico è dato da un video realizzato dal fotoreporter Marioluca Bariona, in cui si racconta la storia di quattro figure femminili dei giorni nostri, e dalle opere degli artisti Vincenzo Caucci di Rivoli e Loris Pavan di Settimo Torinese.

L’esposizione – che vede la presenza di artiste e artisti del territorio della Valsusa e della zona di Torino – vuole dare impulso per un nuovo sviluppo artistico e di coinvolgimento di tutta la Comunità locale, creando collaborazioni e contaminazioni su temi importanti legati a tematiche sociali.

Mostra: “MORPHO, farfalla rossa”, Mostra Emozionale Interattiva contro la Violenza sulle Donne

Luogo: Ricetto per l’Arte

Inaugurazione: Domenica 21 novembre 2021, ore 15.30

Periodo: dal 21 novembre 2021 al 06 gennaio 2022

Orari: mercoledì 10.00 – 12.30, venerdì 15.00 – 18.00; sabato 15.00 – 18.00, domenica 15.00 -18.00.

Info e prenotazioni: Associazione Culturale Cumalè – cumale.ass@gmail.com

Tel: 328 9161 589

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here