Festa dell’Acrobatica Torino 19 gennaio 2020, info e dettagli

Domenica 19 gennaio 2020 è in programma la terza Festa dell’Acrobatica “Una domenica a testa in giù” della stagione 2019/2020, con l’apertura straordinaria della Reale Società Ginnastica di Torino e della sua FLIC Scuola di Circo

Domenica 19 gennaio 2020 è in programma la terza Festa dell’Acrobatica “Una domenica a testa in giù” della stagione 2019/2020, con l’apertura straordinaria della Reale Società Ginnastica di Torino e della sua FLIC Scuola di Circo per un pomeriggio di festa, sport e cultura, ad ingresso gratuito, in cui adulti e ragazzi dai 16 anni di età potranno provare in prima persona il brivido dell’acrobatica e la magia del circo.
Un’iniziativa che nelle ultime due stagioni ha riscosso un grande successo, accogliendo in ogni appuntamento centinaia di persone con molti istruttori altamente qualificati e disponibili a far praticare acrobatica a terra, a coppie e di gruppo, trampolino elastico, discipline aeree circensi (tessuti, cerchio, corda, trapezio, trapezio ballant), verticali, roue Cyr e palo cinese.
Le varie discipline si potranno provare e praticare dalle ore 16:00 alle ore 19:00, orario nel quale inizierà “Palco Aperto”, esibizioni di circo contemporaneo rivolte ad un pubblico di tutte le età che si concluderanno con un momento conviviale di condivisione e dialogo intorno alle ore 20:00. I prossimi appuntamenti sono in programma nei giorni 8 marzo e 19 aprile 2020.
Le Feste dell’Acrobatica sono feste di sport, arte e cultura che la società sportiva più antica d’Italia continua a regalare ai propri concittadini ma anche a molte persone che arrivano per l’occasione da altre città del Piemonte e da regioni limitrofe.
Sono occasioni speciali da vivere all’interno di un luogo d’eccellenza e con alcuni dei migliori istruttori a livello nazionale, tutti molto esperti, alcuni in possesso della qualifica di formatori nazionali di acrobatica aerea e docenti del “Percorso Formativo di Tecnico Regionale di 2° Livello di Acrobatica Aerea” organizzato dalla Federazione Ginnastica Italiana. Da meno di un anno infatti, l’acrobatica aerea è entrata infatti a far parte delle discipline riconosciute e praticate dalla FGI grazie alla fondamentale collaborazione della Reale Società Ginnastica, che dal 31 gennaio 2019 ha diretto all’interno della sua sede tutti i moduli del nuovo percorso formativo riconosciuto anche dallo SNaQ – CONI (Sistema Nazionale di Qualifica dei Tecnici Sportivi) e valido e in tutti i paesi europei.
La Reale Società Ginnastica
Società sportiva più antica d’Italia che il 17 marzo 2019 ha festeggiato i suoi 175 anni di attività, ha sede in una storica palazzina di 2500 mq nel cuore di Torino.
Edificata nel 1851 su progetto dell’ing. Domenico Regis, la struttura consta di 9 palestre distribuite su quattro piani, dispone di una grande dotazione di attrezzature all’avanguardia e dallo scorso anno si è rinnovata il look, sia all’interno che all’esterno, con nuove decorazioni e pannellature riportanti bellissime immagini artistiche sulla sua storia, risaltate su via Magenta e via Massena da una apposita illuminazione notturna.
La FLIC Scuola di Circo
È stata creata nel 2002 dalla Reale Società Ginnastica di Torino ed è diventata in pochi anni una delle scuole del settore più rinomate d’Europa. Recentemente ha ottenuto, per la seconda volta consecutiva, il miglior punteggio in assoluto da parte del Mibac tra i progetti di formazione circense presentati per l’assegnazione del FUS e riceve il sostegno per le residenze artistiche promosse da Regione Piemonte attraverso il bando “Artisti nei territori”.
In questa stagione gli allievi sono 92, hanno età comprese tra i 17 e i 30 anni e provengono per oltre il 50% dall’estero, di cui la metà da paesi extra-europei. Compresa l’Italia, con provenienze da diverse regioni, gli allievi giungono da 22 diverse nazioni: Argentina, Australia, Brasile, Canada, Cile, Colombia, Ecuador, Francia, Germania, Grecia, Israele, Messico, Olanda, Portogallo, Slovacchia, Spagna, Sudafrica, Svezia, Svizzera, Uruguay, USA
Foto: Davide Garrone
Notizie: Ufficio Stampa LP Press Office

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here