Campane in festa per San Giovanni Torino 24 giugno 2018, info e programma

In occasione della patronale di San Giovanni un piccolo gruppo di ricercatori e studiosi di musica e arte campanaria (“CampaneTo, gruppo per la tutela e la valorizzazione del patrimonio campanario torinese”) ha preparato una curiosa iniziativa

In occasione della patronale di San Giovanni un piccolo gruppo di ricercatori e studiosi di musica e arte campanaria (“CampaneTo, gruppo per la tutela e la valorizzazione del patrimonio campanario torinese”) ha preparato una curiosa iniziativa.
Nella giornata di domenica 24 giugno avrà luogo la rassegna intitolata “Campane in festa per San Giovanni”, una serie di concerti di campane proposti dai principali campanili torinesi secondo il seguente programma:
Ore 9.15: Basilica di Maria Ausiliatrice (zona Valdocco)
Ore 10.00: Cattedrale di San Giovanni (zona Centro)
Ore 11.00: Chiesa di San Gioacchino (zona Porta Palazzo)
Ore 11.30: Chiesa della Piccola casa della divina provvidenza (Cottolengo)
Ore 12.00: suonata in simultanea di tutti i campanili
Ore 12.15: Chiesa delle Stimmate di San Francesco (zona Parco Dora)
Ore 16.30: Chiesa del Gesù Adolescente (borgo San Paolo)
Ore 17.30: Chiesa del Patrocinio di San Giuseppe (zona Lingotto)
Ore 18.00: Chiesa del Sacro Cuore di Gesù (zona Nizza Millefonti)
Ore 19.00: Chiesa dei Santi Apostoli (zona Mirafiori sud)
Le campane saranno suonate a festa in manuale o in elettrico manuale dai membri del nostro gruppo. L’obiettivo è quello di valorizzare i concerti campanari presenti in città secondo le antiche suonate tradizionali del territorio e solennizzare il giorno del patrono con il suono della festa per eccellenza.
“Questa iniziativa rientra in un progetto più ampio di ricerca e scoperta del patrimonio e della musica campanaria del torinese che il nostro gruppo sta portando avanti da diversi anni tramite lo studio delle tradizioni locali e il loro conseguente recupero – spiegano. – “Infatti oltre a suonare le campane nelle feste patronali ci occupiamo di trascrivere e trasportare le melodie originarie sui computer dei singoli campanili e di programmarle nelle varie occasioni. Dal punto di vista documentario stiamo censendo tutti i concerti reperendo iscrizioni, anno di fusione, fonditore e iconografia dei singoli bronzi tramite ricerche negli archivi parrocchiali e sopralluoghi in loco.”
INFO – L’indirizzo del sito internet su cui vengono pubblicate parte delle nostre ricerche e delle nostre attività (www.campanetor.wordpress.com) e l’indirizzo della pagina fb (https://www.facebook.com/campanetorino/?ref=bookmarks).
Foto e Notizie: Ufficio Stampa CampaneTo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here