Il duo toscano Luca Torrigiani e Lapo Vannucci dal Borgo Medievale di Torino, concerto online sabato 12 giugno

Con 88 tasti e 6 corde, il duo toscano formato dal pianista Luca Torrigiani e dal chitarrista Lapo Vannucci, che suona una chitarra costruita per lui dal liutaio giapponese Masaki Sakurai, affronta per la 35esima edizione della rassegna Musiche in Mostra un repertorio proiettato tra presente e passato

Con 88 tasti e 6 corde, il duo toscano formato dal pianista Luca Torrigiani e dal chitarrista Lapo Vannucci, che suona una chitarra costruita per lui dal liutaio giapponese Masaki Sakurai, affronta per la 35esima edizione della rassegna Musiche in Mostra un repertorio proiettato tra presente e passato.
Pubblico e critica sono concordi nel riconoscere ai due musicisti toscani l’eccezionale bravura nel saper fare coesistere e dialogare sia epoche e stili lontani, sia due strumenti così diversi per caratteristiche dinamiche e timbriche. Dal 2010 Lapo Vannucci e Luca Torrigiani formano un duo nato da una profonda amicizia e stima, con l’intento di esplorare nuovi ambiti della musica per chitarra e pianoforte lungo l’arco di quasi tre secoli. Parallelamente all’attività solistica, in duo si esibiscono regolarmente in Italia e all’estero ricevendo ovunque apprezzamenti per la coinvolgente capacità comunicativa e per la grande cura degli impasti sonori. Nel programma è prevista una prima assoluta del compositore milanese Roberto de Mattia (“À la memoire”) e un preludio di “musiche accoglienti”, anch’esse in prima assoluta, dell’aquilano Giorgio Sollazzi, seguite da lavori che spaziano da Ferdinando Carulli (in una trascrizione di alcune celebri variazioni di Beethoven su un tema di Mozart) alla compositrice pugliese Teresa Procaccini.
Il concerto sarà trasmesso online sabato 12 giugno alle ore 18 sul canale Youtube di Rive-Gauche Concerti e sulla pagina Facebook di Musiche in Mostra. La videoregistrazione è stata curata da Carlo Barbagallo e Elaine Carmen Bonsangue.
Sabato 12 giugno, ore 18
Concerto online dal Borgo Medievale di Torino
canale Youtube: Rive-Gauche Concerti – Facebook: Musiche in Mostra
Á la memoire
Lapo Vannucci & Luca Torrigiani
Lapo Vannucci, chitarra
Luca Torrigiani, pianoforte
Con le musiche “accoglienti” di Giorgio Sollazzi
Regia del suono di Carlo Barbagallo
Musiche di Matteo Carcassi, Ludwig van Beethoven, Ferdinando Carulli, Mario Castelnuovo Tedesco, Roberto De Mattia**, Teresa Procaccini, Francesco Di Fiore, Luciana Bigazzi e Maurizio Colonna
In collaborazione con Borgo Medievale di Torino e Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano
PROGRAMMA
Matteo Carcassi (1792-1853)
Deuxieme Aire dal “Mosè” di Gioacchino Rossini
Ludwig van Beethoven (1770-1827) – Ferdinando Carulli (1770-1841)
Variazioni sopra un tema del “Flauto Magico” di Mozart op. 169
Mario Castelnuovo Tedesco (1895-1968)
Fantasia op. 145
Roberto de Mattia (1961)
À la memoire (2020)
Roberto de Mattia (1964)
À la memoire (2020)
Teresa Procaccini (1934)
Studi op. 72
Recuerdos op. 181
Canzone, Canto della Tambora, Danza, Empire State Building
(da “Sogno Americano” op. 220)
Francesco Di Fiore (1966)
Strati 1 -2 – 3 – 5
Luciana Bigazzi e Maurizio Colonna (1959)
Cézanne (Moderato), Formentera (Brillante)
LAPO VANNUCCI – Nato a Firenze nel 1988, inizia gli studi con Riccardo Bini per poi proseguirli al Conservatorio Lugi Cherubini di Firenze dove si diploma con il massimo dei voti e la lode con Alfonso Borghese. Con quest’ultimo frequenta il biennio di alto perfezionamento della Scuola di Musica di Fiesole e contemporaneamente segue masterclass di Arturo Tallini, Alvaro Company, Francesco Romano, Frédéric Zigante e Stefano Viola. Ha ottenuto il diploma accademico di II livello sempre con il massimo dei voti e la lode e successivamente si è specializzato con Alberto Ponce e Tania Chagnot presso l’Ecole Normale de Musique de Paris Alfred Cortot dove ha ottenuto il Diplôme Supérieur d’exécution e il prestigioso Diplôme Supérieur de Concertiste. Ha vinto numerosi concorsi nazionali e internazionali sia da solista che in diverse formazioni da camera. È docente presso importanti istituzioni musicali e direttore artistico del Concorso Chitarristico Giulio Rospigliosi. Svolge un’intensa attività concertistica presso prestigiose istituzioni e festival musicali in Italia e all’estero. Ha eseguito, in prima assoluta, opere di Luigi Giachino, Francesco De Santis, Ian C. Scott, Matteo Pittino, Albino Taggeo, Giuseppe Caprisi, Teresa Procaccini e il concerto per chitarra, pianoforte e orchestra d’archi del compositore Francesco Di Fiore. Insieme al pianista Luca Torrigiani ha inciso per l’etichetta discografica Velut Luna il disco “Italian Music for Guitar and Piano” contenente quattro prime registrazioni assolute.
LUCA TORRIGIANI – Si è diplomato a pieni voti in pianoforte, organo e composizione organistica al Conservatorio L. Cherubini di Firenze sotto la guida dei Maestri Fiuzzi e Mochi laureandosi, nello stesso Conservatorio con il massimo dei voti e lode, al Biennio specialistico di II livello. Successivamente ha conseguito il biennio di II livello in didattica dello strumento presso il Conservatorio G. Puccini di La Spezia. Ha frequentato corsi internazionali di perfezionamento con Piernarciso Masi, diplomandosi in musica da camera presso l’Accademia pianistica internazionale “Incontri col Maestro” di Imola ottenendo il diploma master (massimo punteggio), inoltre si è perfezionato con Hector Moreno, Frank Wibaut, Jörg Demus. La sua carriera artistica ha inizio nel ’92 con una prestigiosa tournée in Giappone, che lo ha portato a suonare nelle più importanti sale concertistiche di Gifu, Nagoya e Tokyo dove ha peraltro tenuto un concerto privato in onore della famiglia imperiale. Da diversi anni si sta dedicando al repertorio cameristico esibendosi in numerosi concerti all’interno di importanti stagioni musicali. Ha fondato, con Davide Bandieri, primo clarinetto dell’orchestra da camera di Losanna, il duo Prevert, risultando vincitori di moltissimi premi in concorsi nazionali e internazionali. Insieme al chitarrista Lapo Vannucci e alla flautista Rieko Okuma ha dato vita al trio Rospigliosi che ha richiamato l’attenzione di numerosi compositori contemporanei e di importanti stagioni concertistiche in Italia e all’estero. Attivo anche nel campo didattico, ha insegnato presso i Conservatorio di Bari, Vibo Valentia, Trapani. Attualmente è docente di pianoforte al Conservatorio A. Buzzolla di Adria. Grazie ai numerosi successi ottenuti dai suoi allievi, è vincitore del premio della didattica in numerosi concorsi pianistici. È direttore artistico dell’associazione Cultura e musica Rospigliosi che ormai da anni promuove uno dei concorsi strumentali nazionali di maggiore fama.
Musiche in Mostra è realizzata con il principale sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ambito dell’edizione 2020 del bando “Performing Arts”; i contributi di Fondazione CRT, Reale Mutua, Fondazione per la Cultura, Regione Piemonte e il patrocinio della Città di Torino. Per il quarto anno consecutivo, quale festival europeo di eccellenza, ha ricevuto l’EFFE Label dalla European Festivals Associations. Venti le co-produzioni e collaborazioni attivate: per questo concerto con Borgo Medievale di Torino.
Informazioni
T: 011 6614170
E: rivegaucheconcerti@libero.it W: rivegaucheconcerti.org
F: MusicheInMostra
Notizie: Ufficio Stampa Simona Savoldi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here