Arresto molestatore pazienti Ospedale Ivrea, accusato di violenza sessuale, lesioni, furto e rapina

Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato eporediese che hanno bloccato il fuggitivo al pronto soccorso.

polizia1L’episodio è avvenuto a Ivrea.
Secondo quanto spiegato, un 20enne cittadino marocchino è stato arrestato dalla Polizia di Stato di Ivrea per violenza sessuale, lesioni, furto e rapina.
In base a quanto appurato, il 20enne, che era nel reparto di traumatologia dell’Ospedale di Ivrea, avrebbe costretto una paziente di settant’anni a toccargli i genitali. In un’altra stanza, invece, si sarebbe masturbato di fronte a un’altra degente.
Un infermiere avrebbe tentato di bloccarlo, ma sarebbe stato picchiato dal giovane che gli avrebbe anche fratturato un braccio.
Sul posto sono poi intervenuti gli agenti del commissariato eporediese che hanno bloccato il fuggitivo al pronto soccorso. Il giovane è stato trovato in possesso anche di oggetti rubati dagli armadietti di pazienti e infermieri.