Carabinieri aggrediti Moncalieri, 30enne finisce in manette

Il suo cane non voleva saperne di non fare baccano abbaiando di continuo e dopo l'ennesima richiesta del vicino di calmarlo, andata a vuoto, sono arrivati i Carabinieri

truffaIl suo cane non voleva saperne di non fare baccano abbaiando di continuo e dopo l’ennesima richiesta del vicino di calmarlo, andata a vuoto, sono arrivati i Carabinieri. Secondo quanto spiegato, l’uomo accanto a quella casa dove l’animale non lo lasciava in pace alla fine ha dovuto chiedere l’intervento del 112. Ma proprio quando sono arrivati i Carabinieri la situazione è degenerata.
In base a quanto appurato, il padrone del cane, un transessuale sui 30 anni, si sarebbe scagliato contro gli uomini dell’Arma come una furia. A quel punto per il 30enne sono scattate le manette per resistenza. Si tratterebbe dello stesso individuo di origine brasiliana che dieci giorni fa aveva avuto un alterco con un altro ragazzo, dopo una prestazione sessuale non pagata. Anche in quel caso erano intervenuti i Carabinieri, visto che l’altro era stato trovato seminudo in mezzo alla strada, dopo essere stato buttato fuori dalla casa del trans.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here