Coronavirus Piemonte, iniziate le operazioni di sanificazione delle case di riposo

I primi interventi sono stati effettuati nella provincia di Alessandria. Ieri, domenica 26 aprile, le stesse operazioni, affidate ai nuclei di disinfettori della Brigata Alpina Taurinense, sono state effettuate in una struttura di Torino e proseguiranno in tutte le province del Piemonte.

L’Esercito ha iniziato le operazioni di sanificazione nelle case di riposo maggiormente colpite dall’emergenza. I primi interventi sono stati effettuati nella provincia di Alessandria. Ieri, domenica 26 aprile, le stesse operazioni, affidate ai nuclei di disinfettori della Brigata Alpina Taurinense, sono state effettuate in una struttura di Torino e proseguiranno in tutte le province del Piemonte. Verranno anche effettuate nelle strutture maggiormente colpite della provincia, tra cui anche Trofarello. Nel complesso verranno sanificate oltre 30 case di riposo e circa 2.700 posti letto da una cinquantina di militari.
I protocolli per la disinfezione preventiva utilizzati prevedono due fasi distinte: nella prima fase viene operata la detersione degli ambienti mediante l’utilizzo di sali di ammonio quaternari, che, oltre a pulire e rimuovere lo sporco dalle superfici trattate permette l’attivazione delle sostanze utilizzate successivamente; la seconda consiste nella disinfezione con candeggina, con lo scopo di rimuovere e uccidere gli agenti biologici con una funzione biocida.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here