Escursionisti dispersi valle di Ribordone, ritrovati grazie ad app sul cellulare

Brutta avventura nella giornata di sabato per due escursionisti che hanno perso il sentiero del ritorno nel corso di una escursione nella valle di Ribordone

Brutta avventura nella giornata di sabato per due escursionisti che hanno perso il sentiero del ritorno nel corso di una escursione nella valle di Ribordone.
Erano partiti dal santuario di Prascondù a circa 1.300 m.sl.m., saliti per il colle Crest a 2.400 metri e raggiunto il Pian delle Masche a circa 1.900 metri; nel corso della discesa per il rientro perdevano la traccia di sentiero ed anche l’orientamento; in quel momento nella zona erano in corso copiose precipitazioni e forti temporali.
A peggiorare la situazione, l’uomo era molto provato ed aveva subito la distorsione ad una caviglia.
La centrale operativa del 118, chiamata dagli stessi sfortunati escursionisti, allertava immediatamente la Stazione di Locana del Soccorso Alpino; fortunatamente i due dispersi disponevano sul loro cellulare una applicazione, che si sta rivelando sempre più utile in questi frangenti, il Locator, che con opportune triangolazioni sui ponti, riesce a fornire ai soccorritori le coordinate esatte delle persone richiedenti aiuto.
Opportunamente contattati via telefono, i due escursionisti venivano invitati a rimanere sul posto, per dare modo ai soccorritori di poterli raggiungere facilmente, cosa che veniva fatta e quindi la squadra poteva intervenire agevolmente ed accompagnarli all’auto, dove giungevano verso le 19.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here