Milan – Parma 2 a 1, la Champions League è più vicina

L’autorete di Paletta, nel finale di primo tempo, regala al Milan tre punti fondamentali. Rossoneri autori di una prova decisamente non brillante, ma che chiudono con una vittoria che li pone sempre più in corsa per il terzo posto, vero e realistico obiettivo stagionale. Ora massima concentrazione sull’insidioso match di mercoledì contro il Barcellona.

 

A causa dell’impegno di mercoledì 20 febbraio 2013 contro il Barcellona, il Diavolo si trova ad anticipare la venticinquesima giornata di Serie A al venerdì; un precedente positivo in questa stagione: 3 a 1 al Massimino di Catania grazie alla doppietta di El Shaarawi ed alla rete di Boateng.

 

Allegri, per la gara casalinga contro il Parma, è costretto a lasciare a riposo El Shaarawi e Robinho; l’attacco, quindi, è affidato a Balotelli e Niang supportati da Boateng. A centrocampo ritorna il geometrico e prezioso Montolivo, che sarà affiancato da Muntari e Nocerino. In difesa, davanti ad Abbiati, spazio a De Sciglio e Constant sulle fasce con Yepes e Zapata in mezzo.

 

L’ex Donadoni, invece, si affida alla velocità di Biabiany, alla concretezza di Amauri ed alla vena “ammazza-grandi” di Sansone; dietro di loro folto centrocampo con Marchionni, Parolo, Valdes e Mesbah. In difesa saranno Coda, Paletta e Rosi a proteggere la porta difesa da Pavarini.

 

Dopo tre minuti subito rossoneri in avanti: ottima accelerazione di Constant che, entrato in area, serve Balotelli. La punta rossonera prova il tiro di prima intenzione, ma Paletta manda in angolo.

 

Al 5’ ci prova anche Boateng: il ghanese, servito da Nocerino, si accentra dalla sinistra e tenta il tiro. Conclusione debole: Pavarini blocca senza problemi. Pochi secondi dopo si fa vivo anche il Parma: Sansone, dalla sinistra, punta l’area di rigore rossonera, ma al momento di calciare viene murato da Zapata.

 

Al 6’ insidioso cross in mezzo di Valdes che viene deviato di testa di Yepes; Abbiati, in ripiegamento, alza sopra la traversa evitando l’autogol del difensore colombiano. Ducali ancora pericolosi al 9’: respinta corta di Zapata che favorisce l’accorrente Paletta; il difensore entra in area e cerca il cross in mezzo: nessun compagno di squadra si fa trovare pronto.

 

Al 16’ brutta palla persa a metà campo da Muntari, ma il Parma non ne approfitta. Non positivo, fin qui, Sulley. Da lui ci si aspetta un altro livello di mobilità e fisicità. Due minuti dopo scontro tra Balotelli e Coda: il gialloblu gli rifila una manata sul collo. SuperMario non gliele manda a dire.

 

Sugli sviluppi della punizione è l’ex Inter a crossare in mezzo per Niang; Pavarini anticipa tutti e blocca la sfera. Al 24’ ancora Muntari protagonista in negativo: lascia troppo spazio per crossare a Rosi. Sul corner stacca di testa Amauri: Abbiati si distende e blocca la sfera.

 

Al 31’ bella azione del Diavolo: Balotelli apre per Boateng che, dalla sinistra dell’area, cerca in mezzo Niang. Il giovane francese viene atterrato da Mesbah, ma Massa non ravvisa gli estremi per il penalty e lascia proseguire.

 

Al 39’ vantaggio del Milan: cross innocuo dalla destra di Boateng e clamorosa deviazione di Paletta che manda fuori tempo Pavarini. La palla termina, lenta lenta, in rete. Seppure in via fortunosa, i rossoneri trovano la rete.

 

Al 42’ altro intervento scomposto di Coda su Balotelli: il difensore del Parma sembra aver messo SuperMario in cima ai suoi “desideri”. L’ex City, fin qui, non è caduto nelle provocazioni del gialloblu.

 

Termina con il Milan in vantaggio il primo tempo; non particolarmente brillante il Diavolo fin qui che ha subito, a lunghi tratti, il possesso palla del Parma. Molto male Muntari, Nocerino fuori dal gioco e coppia centrale difensiva sempre un po’ incerta.

 

La ripresa inizia senza cambi. Nei primi minuti le squadre giocano molto in mezzo al campo; per vedere un’occasione da rete bisogna attendere il 53’: Balotelli, altruista, cerca in mezzo Boateng. Il ghanese salta, ma sfiora appena la palla. Gli uomini di Allegri dovrebbero cercare il secondo gol in modo da mettere al sicuro il risultato.

 

Al 55’ primo cambio per Donadoni: entra Ninis al posto di Parolo. Al 58’ è ancora il Diavolo pericoloso: difesa del Parma che sbaglia il fuorigioco, ma il passaggio per Balotelli è troppo lungo. Pavarini allontana con i piedi.

 

Trenta secondi dopo brutto gesto di Mesbah che, in ritardo, non risparmia un calcio sull’ex compagno di squadra De Sciglio. Massa non lo ammonisce, il cartellino ci stava. Al 64’ anche Allegri ordina la sua prima sostituzione: entra Bojan ed esce un Boateng sicuramente più nel vivo del gioco rispetto alle ultime, deludenti, apparizioni.

 

Pochi secondi dopo primo giallo del match: Massa lo sventola a Marchionni. Secondo cambio per Donadoni: fuori un nervoso Coda e dentro Benalouane. Al 69’ errore in uscita di Pavarini: Nocerino, dai trentacinque metri, tenta il pallonetto, ma non inquadra la porta.

 

Al 71’ terzo ed ultimo cambio per gli ospiti: entra Belfodil ed esce un innocuo Amauri. Al 72’ giallo anche per Zapata. Al 74’ bella trama offensiva del Milan con Balotelli e Bojan che duettano prima di servire Nocerino, il quale sbaglia tutto.

 

Al 77’ la partita viene messa in cassaforte da una splendida punizione calciata da Balotelli; SuperMario non lascia scampo a Pavarini e sigla il suo quarto gol con la maglia del Milan in tre gare.

 

Parma pericoloso, per la prima volta nella ripresa, all’85’ con Belfodil che, di tacco, impensierisce Abbiati su cross di Biabiany. Subito dopo Allegri corre ai ripari inserendo Traoré al posto di Niang, autore di un’altra prestazione positiva.

 

Al 92’ arriva la classica disattenzione difensiva della retroguardia rossonera che concede il gol a Sansone; nell’occasione errore di Zapata.

 

Vittoria fondamentale per il Milan che, con il minimo sforzo, riesce a portarsi a quota 44 punti scavalcando, momentaneamente, i cugini dell’Inter, che domenica sera saranno di scena all’Artemio Franchi contro la Fiorentina ed agganciando la Lazio, altra squadra in corsa per il terzo posto, che lunedì sera sarà ospite del Siena.

 

SCRIVETECI – Se desiderate venga approfondito un particolare argomento di Milan o Inter, o volete dettagli sul calciomercato, scriveteci a  redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà lieto di valutare ogni richiesta e approfondire le vostre tematiche preferite, i dubbi “storici”, le proiezioni, le analogie o qualsiasi vostra curiosità.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Cagliari – Milan 1 a 1 Serie A ventiquattresima giornata, Balotelli salva i rossoneri

Milan – Udinese 2 a 1 Serie A ventitreesima giornata, grande vittoria per Allegri

Calciomercato 2013 Inter e Milan, diamo il voto alle due società milanesi

Balotelli al Milan ufficiale, SuperMario oggi sosterrà le visite mediche

Matteo Torti