Multe clienti prostitute Nichelino Torino, fino a 500 euro la contravvenzione

nichelinoFino a 500 euro di multa per i clienti delle lucciole che si fermano a contrattare prestazioni sessuali. Stesso trattamento anche alle prostitute che sostano sulla strada con abiti “oltraggiosi al comune senso del pudore e che invogliano alla contrattazione di prestazioni sessuali”.

.

Sono due punti dell’ordinanza che il sindaco Giuseppe Catizone ha deliberato ieri, di fatto andando incontro alle richieste del suo collega primo cittadino di Beinasco, Maurizio Piazza. E’ noto infatti che il problema più serio per quanto riguarda il fenomeno del meretricio è lungo via Bernardò Rondò, strada formalmente sotto il comune di Nichelino, ma logisticamente interna alla frazione beinaschese di Borgaretto. Un punto dove da mesi gli abitanti segnalano la presenza costante di squillo a tutte le ore del giorno ed ella notte, causando problemi di circolazione stradale, nonché pericoli perle fermate selvagge.

.

Piazza, che si candida per il secondo mandato da sindaco, aveva preannunciato a Catizone la sua intenzione di non sostenerlo nella sua campagna elettorale per l’elezione al parlamento europeo, qualora non avesse cercato di risolvere il problema. E a due settimane dalla fine del suo mandato da sindaco, ecco spuntare l’ordinanza che in molti auspicavano fosse licenziata prima.

.

E’ anche vero che il comando dei Vigili aveva da tempo fatto sapere che le azioni più pressanti per limitare il fenomeno sarebbero partite con la bella stagione. E l’ordinanza è il primo passo. Nel testo si legge, inoltre, che i divieti di intrattenersi con le prostitute, non valgono per quei soggetti di associazioni o enti preposti al recupero e all’aiuto delle ragazze che vendono il loro corpo.

.

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

 

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

 

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Degrado San Salvario Torino, la testimonianza di un lettore esasperato

Prostituzione via Ormea Torino, la testimonianza di una lucciola a CronacaTorino

Degrado via Ormea Torino, prostituizione e spaccio, ma non solo: la passeggiata di Cronacatorino

Massimiliano Rambaldi

Foto: wikipedia.org