Omicidio Gloria Rosboch, si cerca la pistola

Gli Inquirenti hanno ripreso questa mattina le ricerche della pistola

omicidioProseguono le indagini per l’omicidio di Gloria Rosboch.
Secondo quanto spiegato, gli Inquirenti hanno ripreso questa mattina le ricerche della pistola che, ritengono i Carabinieri, uno degli indagati avrebbe sepolto nei boschi tra Rocca Canavese e Barbania.
In base a quanto appurato, potrebbe trattarsi della pistola che Gabriele Defilippi avrebbe mostrato alcune volte a Gloria e che, dopo l’omicidio della professoressa, sarebbe entrata in possesso del complice del giovane,  che l’avrebbe poi fatta sparire.
La scorsa settimana i Carabinieri e gli uomini del genio guastatori dell’Esercito avevano scandagliato con il metal detector alcuni boschi della zona, senza fortuna. Le indagini, pertanto, rimangono aperte
AGGIORNAMENTO 10 Marzo 2016 ore 17,32: Le ricerche sono terminate, ma la pistola che gli Inquirenti cercano non è stata trovata