Spaccio droga Parco Valentino Torino, sei arresti in poche ore

Gli Agenti hanno arrestato sei persone nel giro di poche ore in distinti interventi di Polizia che erano soliti stazionare nel parco del Valentino in attesa di acquirenti

Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale nell’ambito dei servizi di prevenzione e repressione dei reati connessi allo spaccio di sostanza stupefacenti, disposti dal Questore, Francesco Messina, hanno arrestato sei persone nel giro di poche ore in distinti interventi di Polizia che erano soliti stazionare nel parco del Valentino in attesa di acquirenti.
Secondo quanto spiegato, nel pomeriggio di venerdì tre di questi erano sulla cosiddetta collinetta del parco mentre un quarto passeggiava nel prato come se volesse prendere contatti con gli acquirenti. Difatti, poco dopo, gli operatori avrebbero notato il primo scambio: l’uomo nel prato avrebbe agganciato l’acquirente, avrebbe contrattato la vendita e poi si sarebbe avvicinato agli altri dai quali recuperava lo stupefacente.
Dopo la seconda negoziazione gli agenti avrebbero fermato i quattro pusher e i due clienti sarebbero stati sanzionati amministrativamente per la detenzione dello stupefacente. Gli arrestati, due cittadini del Mali, un cittadino senegalese e un gambiano, tutti irregolari sul Territorio Nazionale e, tre su quattro, con precedenti specifici, sarebbero stati trovati in possesso di diversi grammi di cocaina e marijuana nonché di denaro contante.
In base a quanto appurato, nella serata dello stesso giorno è stato fermato anche un cittadino senegalese di 30 anni che alla vista degli agenti si era dato a repentina fuga tra corso Marconi e le vie Madama Cristina e Pellico. Durante l’inseguimento avrebbe tentato di disfarsi di un sacchetto contenente sostanza stupefacente già suddivisa in dosi. Si sarebbe trattato di una decina di involucri di cocaina.
Dopo poche ore gli agenti della Squadra Volante hanno arrestato in corso Massimo d’Azeglio un 22enne del Gambia. L’uomo, quando i poliziotti lo avrebbero notato si trovava sdraiato su una panchina adiacente un noto locale della zona. Improvvisamente, senza apparente motivo, si sarebbe alzato e avrebbe recuperato da alcuni cespugli un sacchetto dal quale estraeva un involucro che avrebbe ceduto ad una persona che sopraggiungeva. Si sarebbe trattato di marijuana. Il 22enne risultava anche gravato dal Divieto di Dimora nel comune di Torino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here