Tentato suicidio Moncalieri, Carabinieri salvano 60enne

Prima di salire in ambulanza ha confidato ai Carabinieri di essere disperato perché da tempo non ha più una casa dove dormire e neppure un'occupazione fissa

Tenta di soffocarsi stringendosi una corda attorno al collo, ma viene salvato dai carabinieri. Secondo quanto spiegato, è successo qualche giorno fa nei giardini di via Goito dove Piero (nome di fantasia), un 60enne disoccupato moncalierese, avrebbe cercato di togliersi la vita per il non trovare un posto di lavoro. L’uomo, che aveva già tentato il suicidio altre volte in passato, è stato rianimato dai militari grazie alle manovre di primo soccorso e poi ricoverato all’ospedale Santa Croce, ma adesso è fuori pericolo.
In base a quanto appurato, proprio dal nosocomio di Moncalieri il 60enne era fuggito poche ore prima lasciando un biglietto d’addio. Era stato ricoverato per un problema di salute, ma a farlo sprofondare nel baratro della disperazione è stata anche la perdita del lavoro.
“Forse mi trovate impiccato chissà dove” avrebbe scritto in un biglietto lasciato vicino al suo letto in Ospedale e stava mettendo in pratica il suo proposito dopo essersi annodato più volte una corda attorno al collo.
Fortunatamente alcuni passanti hanno capito quello che stava succedendo e hanno avvertito le Forze dell’Ordine che lo hanno trovato riverso su una panchina, cianotico e praticamente incosciente.
I Carabinieri lo hanno liberato e dopo qualche minuto il 60enne ha ripreso a respirare. Prima di salire in ambulanza ha confidato ai Carabinieri di essere disperato perché da tempo non ha più una casa dove dormire e neppure un’occupazione fissa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here