Cus Torino Rugby, vittoria per la femminile

La Femminile di Serie A non manca l’appuntamento con la vittoria, sconfiggendo in casa il CUS Pavia Rugby 23-20

La Femminile di Serie A non manca l’appuntamento con la vittoria, sconfiggendo in casa il CUS Pavia Rugby 23-20, grazie ad un calcio piazzato di Camilla Sarasso, fresca di convocazione in Nazionale. Trasferta sfortunata, invece, per i Bulls di Serie C che vengono sconfitti 22-5 dalla capolista CUS Genova. Per i torinesi l’unica mete è stata marcata da Damiano Dimartino, il CUS rimane ultimo in classifica a quota -3.
Per le ragazze di coach Wady Garbet è stata una partita molto impegnativa, sia dal punto di vista fisico che mentale. Le biancoblu iniziano col piede sull’acceleratore, aprendo le marcature già alla prima azione con la meta di Alice Tombolato che finalizza un’azione fulminea che coglie di sorpresa le avversarie (5-0).
A causa delle forti piogge dei giorni scorsi, il campo è molto pesante ed entrambe le squadre spendono molte energie giocando con azioni statiche composte da molte fasi, concentrando il gioco a centrocampo.
La partita è una battaglia ad armi pari, e dopo 10 minuti di gioco il CUS Pavia riduce le distanze mettendo a segno un calcio di punizione nato da un fallo in ruck delle biancoblu (5-3). Le ospiti sfruttano il momento e in più occasioni arrivano a ridosso dell’area di meta cussina; al 20’ dopo diverse fasi le lombarde passano in vantaggio con una meta trasformata (5-10).
La partita è un continuo tira e molla tra le formazioni in campo, e dopo lo svantaggio il CUS Torino riprende in mano il pallino del gioco. Nonostante le pessime condizioni del terreno di gioco, le biancoblu cercano di sfruttare il gioco aperto, mettendo in difficoltà la difesa avversaria, che per tutta la partita ha cercato di rallentare il ritmo del gioco.
Dopo diversi tentativi, sul finale di primo tempo, Il CUS Torino trova i passaggi giusti, spostando il pallone da una parte all’altra del campo, dove il primo centro Federica Scotto si fa trovare pronta marcando la meta del pareggio (10-10).
Nella seconda frazione la musica non cambia, le due squadre si scambiano il possesso della palla a più riprese, senza risparmiarsi. Al 50’ il CUS Torino si riporta in vantaggio con la meta del 15-10 grazie a Federica Croce che raccoglie un calcio passaggio di Camilla Sarasso. La meta galvanizza le padrone di casa che si lanciano all’attacco per chiudere la gara. La partita sembra saldamente controllata dalle biancoblu che però commettono un errore in fase di trasmissione di gioco, il Pavia recupera palla con l’ala che fa una volata di quaranta metri portando avanti il pallone in modo calcistico fino in area di meta, pareggiando ancora una volta (15-15).
Gli ultimi dieci minuti sono decisivi, con le energie che iniziano a scarseggiare le difese si allargano e la partita è una sfida a viso aperto. Alice Tombolato porta ancora avanti il CUS Torino finalizzando una meta di squadra, nella quale tutte le cussine toccano palla (20-15). Forti del vantaggio le biancoblu abbassano il ritmo e grazie ai cambi il CUS Pavia trova un pareggio inaspettato con una prodezza dell’ala che semina le avversarie con una meta in corsa rotta (20-20).
La partita sembra destinata a finire in pareggio, ma le cussine non si danno per vinte e continuano a giocare anche in extra time alla ricerca della vittoria. Dopo molte fasi di gioco, il CUS Torino riesce ad arrivare sui 22 metri, e coglie in fallo il CUS Pavia che regala un calcio di punizione in posizione centrale; Camilla Sarasso si presenta al conetto e con grande freddezza, nonostante alcuni errori precedenti, piazza il pallone in mezzo ai pali regalando la vittoria 23-20.
Addetto stampa sezione RUGBY: Andrea Bestini

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here