Nazionale, domani l’esordio contro la Germania ai Mondiali Top Division

Prendono il via domani (venerdì 21 maggio) a Riga, in Lettonia, i Mondiali Top Division. Per gli azzurri il match d’esordio è in programma alle ore 16.15, le 15.15 in Italia, contro la Germania

Al termine di un raduno lungo e costellato di problemi, la nazionale italiana di hockey su ghiaccio scende finalmente in pista. Prendono il via domani (venerdì 21 maggio) a Riga, in Lettonia, i Mondiali Top Division. Per gli azzurri il match d’esordio è in programma alle ore 16.15, le 15.15 in Italia, contro la Germania. Il match sarà trasmesso in diretta e in esclusiva sulla piattaforma di streaming DAZN. La squadra guidata in panchina da Giorgio De Bettin e Fabio Armani, con l’head coach Greg Ireland costretto a coordinare le operazioni da remoto a causa della positività al Covid-19, si presenta al via della rassegna iridata con una lista di pesanti assenze e con molti esordienti. Mancano per infortunio, tra gli altri, Giovanni Morini, Diego Kostner e Marco Insam, esclusi dalla lista causa Covid Andreas Bernard e Tommaso Traversa, sono in attesa di potersi aggregare al gruppo in caso di test negativo Thomas Larkin, Alex Trivellato, Enrico Miglioranzi, Jake Smith e Markus Gander. Esordio mondiale, per i portieri Fazio, Fadani e Clara, i difensori Spornberger, Casetti, Pietroniro, Soracreppa e Gios, e gli attaccanti Giliati, Galimberti, Pitschieler, e Petan.
La Germania, guidata in panchina dal finlandese Toni Söderholm, si presenta con molte ambizioni a questo torneo iridato. I tedeschi occupano il settimo posto nel ranking mondiale, e a Bratislava 2019 chiusero la rassegna con un ottimo sesto posto dopo la clamorosa medaglia d’argento conquistata alle Olimpiadi di Pyeongchang 2018. Tre le stelle della squadra c’è l’attaccante Tobias Rieder, che gioca in NHL con i Buffalo Sabres, franchigia che ha scelto al secondo giro dello scorso draft il 19enne John Peterka, uno dei giocatori attesi come possibili rivelazioni del torneo dopo un’ottima stagione fra Monaco, Salisburgo e Mondiali Under 20. Quella di domani fra Italia e Germania sarà la sfida numero 18 di un Mondiale (16 in Top Division, 2 in Prima Divisione): gli azzurri ne hanno vinte 5 a fronte di 3 pareggi e 10 sconfitte, con 39 gol fatti e 60 subiti. L’ultima vittoria italiana risale al 2001, quando ad Hannover la squadra allenata da Adolf Insam si impose 3-1 con doppietta di Chitarroni e gol di Lino De Toni. L’ultimo faccia a faccia risale al Mondiale 2017, con la Germania guidata dalla superstar Draisaitl che si impose 4-1 con rete azzurra di Michele Marchetti.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa FISG

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here