Reale Mutua Fenera Chieri ’76, sconfitta in trasferta contro Busto Arsizio

Una prova discontinua con alcuni momenti di discreto gioco non basta alla Reale Mutua Fenera Chieri ’76 per evitare la sconfitta in casa della Unet E-Work Busto Arsizio

Una prova discontinua con alcuni momenti di discreto gioco non basta alla Reale Mutua Fenera Chieri ’76 per evitare la sconfitta in casa della Unet E-Work Busto Arsizio: l’incontro termina 3-0 con parziali a 15, 19 e 19.
Nell’arco dei tre set la squadra di Lavarini si mostra superiore in tutti i fondamentali, mentre le ragazze di Bregoli sono nel complesso più fallose, troppo poco ciniche e concludenti negli attacchi, e poco efficaci al servizio.
Nei sestetti iniziali entrambi gli allenatori lasciano a riposo le nazionali arrivate in settimana dal Norceca: nel corso del match ci sarà spazio sul fronte chierese per Enright, entrata in alcune fasi del primo e terzo set, e Poulter, in campo nel terzo set.
Il primo set resta in equilibrio fino al 3-3. Grazie anche a diversi errori ospiti le bustocche piazzano un primo break che obbliga Bregoli a esaurire i time-out già sull’11-4. Nelle fasi centrali la Reale Mutua Fenera si riavvicina con Perinelli a 16-13. Da lì in avanti c’è solo Busto. La frazione termina 25-15, con prima palla set concretizzata da Herbots.
Il secondo set si apre con un 5-7 per Chieri. Dopo il controsorpasso bustocco targato Herbots (8-7) il punteggio resta in bilico fino al 19-18. Sul 21-19 due colpi della neoentrata Lowe e due muri di Berti valgono il 25-19.
Trascinate da Guerra, le biancoblù partono bene bel terzo set che conducono inizialmente 6-9. Busto capovolge il punteggio in 14-9, Chieri rientra a 18-17, quindi il finale è di nuovo di marca bustocca. L’incontro termina 25-19 con un muro di Bonifacio su Enright.
Il commento a fine gara di coach Bregoli: «Un risultato severo, ma onesto per quello che abbiamo fatto vedere questa sera. Perdere a Busto 3-0 ci sta, ma sicuramente il modo non mi ha soddisfatto. Avremmo dovuto essere più aggressivi, soprattutto al servizio, Siamo stati troppo remissivi, abbiamo fatto troppi errori anche facili nei momenti importanti della partita: con questo tipo di squadre li paghi a caro prezzo. Credo che la cosa che è saltata più all’occhio sia stato un servizio troppo lento e poco incisivo che ha permesso a Busto di giocare quasi sempre con palla in mano o poco più. Ora pensiamo alla partita di Caserta».
Unet E-Work Busto Arsizio-Reale Mutua Fenera Chieri ’76 3-0 (25-15; 25-19; 25-19)
UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO: Orro, Bici 2, Bonifacio 10, Berti 11, Gennari 12, Herbots 14; Leonardi (L); Simin, Lowe 6. N.e. Cumino, Washington, Villani. All. Lavarini; 2° Musso.
REALE MUTUA FENERA CHIERI 76: Bosio, Grobelna 5, Rolfzen 7, Mazzaro 1, Guerra 12, Perinelli 11; De Bortoli (L); Poulter, Enright, Laak 2, Akrari, Lanzini. N.e. Meijers, Pini (2L). All. Bregoli; 2° Sinibaldi.
ARBITRI: Pozzato e Piana.
NOTE: durata set: 22′, 23′, 29′. Errori in battuta: 6-6. Ace: 4-2. Ricezione positiva: 68%-56%. Ricezione perfetta: 52%-46%. Positività in attacco: 48%-32%. Errori in attacco: 8-12. Muri vincenti: 7-4. MVP: Berti.
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Reale Mutua Fenera Chieri ’76 (Foto di G. Alemani)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here