Storica vittoria della San Bernardo Alba a Rimini

La S. Bernardo Alba sbanca il palasport Flaminio di Rimini facendo cadere una delle big del campionato

La S. Bernardo Alba sbanca il palasport Flaminio di Rimini facendo cadere una delle big del campionato. I romagnoli, con due assenze pesanti, perdono anche Mladenov, ma nel terzo periodo sembrano poter portare a casa i due punti. Non ci stanno i langaroli che dopo aver condotto a lungo, si riprendono la sfida nel finale: è grande festa biancorossa!
La partita
Match condizionato in partenza da alcune assenze, con Bernardo privo di Rinaldi e Simoncelli, mentre Jacomuzzi di Farina.
Che avvio per i langaroli con Antonietti, Tarditi e Danna a confezionare un parziale di 0-16 che risponde alla tripla avversaria di apertura (3-16). Le collaborazioni difensive viaggianti funzionano al meglio e Alba continua a guidare dopo il canestro di Hadzic (5-18). I romagnoli sfruttano al meglio un antisportivo a favore e si rifanno sotto in chiusura di frazione sul 15-21.
Danna e Reggiani cavalcano l’entusiasmo albese (18-29), ma i padroni di casa con qualche rimbalzo in attacco non perdono contatto. Cianci scrive il +9 in tap-in sul 23-32, ma ancora una volta i minuti conclusivi della frazione sono appannaggio della Riviera banca. Si accende Crow e in un attimo è -2 per i suoi (32-34). Danna consolida il sottile margine alla pausa, dopo comunque un’ottima metà gara per la S. Bernardo Alba: 32-36.
Rimini alza il volume in difesa nella ripresa e dopo due palle recuperate si distende in contropiede impattando sul 40-40. Alba perde qualche certezza e fatica ad arrivare nei pressi del ferro, dall’altra parte Rossi spara dall’arco dando il là ad un nuovo break locale (45-42). Infatti a ruota Crow di classe e Mladenov dai 6,75 m aprono il gap: 57-48. In questa fase di difficoltà per i langaroli, è preziosa la giocata di energia di Antonietti che vale il -7 al trentesimo (57-50).
In apertura di ultima frazione la S. Bernardo cerca subito di ricucire, ma Ambrosin in contropiede ribadisce il +7 (64-57). Bernardi, però, perde anche Mladenov per infortunio al gomito e Crow commette il quarto fallo. Alba non si dà per vinta, Tarditi e Hadzic scrivono il -2 (64-62). Reggiani sorpassa dalla lunga, poi i biancorossi in campo aperto trovano la tripla di Hadzic per il 64-68! Siamo alle battute conclusive e Rimini torna subito a -2. Da un flipper a rimbalzo Reggiani capitalizza (+4), lo segue Hadzic con la giocata pesantissima del 66-72 a un minuto dal termine. I padroni di casa non lasciano scappare il match e trovano il -3. Negli ultimi possessi Alba è brava a gestire il piccolo tesoretto e Antonietti dalla lunetta scrive il 70-73. Rimane qualche istante per Rimini con Rivali che tenta la tripla dell’over time, ma è solo ferro. Suona la sirena e Alba sbanca il Flaminio 70-73!
Colpo pazzesco dei biancorossi che giocano una prova di grande sostanza sui due lati del campo e trovano due punti d’oro, ma soprattutto anche un carico di entusiasmo. Romagnoli invece sorpresi in casa, pur con i legittimi alibi delle tante assenze con Rinaldi e Simoncelli ai box, a sommarsi all’infortunio in corsa di Mladenov.
La festa è però tutta meritata per la S. Bernardo Alba che può rientrare in Piemonte con le ali ai piedi.
Ufficio Stampa Olimpo Basket Alba
Pietro Battaglia
Tabellino
RivieraBanca Basket Rimini – S.Bernardo Alba 70-73 (15-21, 17-15, 25-14, 13-23)
RivieraBanca Basket Rimini: Francesco Bedetti 15 (4/6, 1/2), Nicholas Crow 12 (1/8, 2/8), Filippo Rossi 11 (4/5, 1/2), Eugenio Rivali 9 (2/5, 1/4), Giorgio Broglia 7 (1/3, 1/2), Matteo Ambrosin 6 (3/9, 0/0), Niccolò Moffa 6 (1/1, 1/4), Borislav georgiev Mladenov 4 (0/5, 1/4), Tommaso Rinaldi 0 (0/0, 0/0), Alexander Simoncelli 0 (0/0, 0/0), Tito Riva 0 (0/0, 0/0), Ettore Semprini cesari 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 14 / 17 – Rimbalzi: 32 9 + 23 (Eugenio Rivali, Borislav georgiev Mladenov 7) – Assist: 15 (Eugenio Rivali 11)
S.Bernardo Alba: Emanuele Tarditi 14 (2/5, 2/7), Luca Antonietti 13 (4/7, 1/2), Reggiani Francesco 12 (3/5, 1/4), Damir Hadzic 11 (4/7, 1/3), Andrea Danna 6 (3/5, 0/2), Mattia Coltro 6 (2/5, 0/3), Cianci Luigi 6 (2/5, 0/0), Castellino Nicolò 5 (0/3, 1/1), Cravero Francesco 0 (0/0, 0/0), Farina Simone 0 (0/0, 0/0), Eirale Marcello 0 (0/0, 0/0), Danilo Tagliano 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 22 – Rimbalzi: 45 15 + 30 (Emanuele Tarditi 11) – Assist: 8 (Andrea Danna 4)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here