Una Biella da applausi schianta Rieti: al Forum finisce 93-64

Ritorno al Forum con vittoria per l'Edilnol Biella che supera la Zeus Energy Group Rieti con un largo 93-64

Ritorno al Forum con vittoria per l’Edilnol Biella che supera la Zeus Energy Group Rieti con un largo 93-64. Gli uomini di coach Rossi sono stati costretti a rincorrere per quasi tutta la gara, ma dopo il 10-10 iniziale non sono più riusciti a raggiungere i rossoblu che hanno trovato di volta in volta gli uomini giusti (Massone nel primo quarto, Omogbo nel secondo, Donzelli e Bortolani nel terzo) per vanificare tutti i tentativi di rientro della squadra ospite, finendo poi per dilagare nell’ultima frazione. Comun denominatore di tutta la gara la difesa feroce dei ragazzi di Galbiati, che ha fatto la differenza assieme ad un roster oggettivamente più lungo di quello avversario, considerando anche i molti falli fischiati dalla terna arbitrale. Le emozioni al Forum continueranno a breve scadenza, con l’Edilnol nuovamente in campo mercoledì 5 febbraio alle ore 20,30 contro Treviglio.
PRIMO QUARTO – Saccaggi, Bortolani, Donzelli, Polite e Barbante in campo per l’Edilnol, Passera, Filoni, Stefanelli, Cannon e Vildera per la Zeus Energy. Non basta il minuto di silenzio in memoria di Kobe Bryant prima della palla a due, la commozione continua quando prima Biella e poi Rieti lasciano la palla a terra commettendo infrazione di 24 ed 8 secondi, i due numeri che hanno contraddistinto la carriera della leggenda dei Lakers, cominciata come tutti hanno ricordato nel minibasket italiano e proprio a Rieti. Le prime azioni della partita sono ad altissima percentuale di realizzazione, con Stefanelli che risponde da tre a Bortolani, poi Donzelli, Cannon e Barbante da tre. Rieti regge l’urto e si riporta in parità a quota 10 con Passera prima di subire la striscia di tre triple consecutive di Federico Massone, che lanciano l’Edilnol sino al 21-14. Raffa e Vildera provano ad accorciare ma devono fare i conti anche con la tripla di Lombardi ed un tempo che si chiude sul 25-17.
SECONDO QUARTO – L’Edilnol comincia il quarto con il quintetto che aveva chiuso il primo, completamente diverso da quello da quello iniziale. Apre Zucca con un uno su due, ma Omogbo risponde con un tre su tre. E’ l’inizio di una striscia che porterà il centro rossoblu a segnare altri 10 punti in pochi minuti, grazie ad iniziative personali o perfettamente innescato dagli assist di Massone. Biella arriva così fino al 38-22 ed il vantaggio si mantiene attorno ai 15 punti ancora per qualche minuto, prima di un break ospite (0-8) fermato, nonostante il time-out di Galbiati, soltanto da un recupero di Massone sotto canestro convertito nei due punti del 44-34. Ultimi due minuti in equilibrio e con tanti tiri dalla lunetta, all’intervallo si va sul 48-37.
TERZO QUARTO – Coach Galbiati, che aveva fatto a meno di Bortolani per quasi tutta la prima metà di gara (subito due falli per lui), torna al quintetto iniziale ma i primi tre minuti sono molto meno produttivi da entrambe le parti ed il distacco resta attorno ai 10 punti, prima della tripla di Simone Barbante che vale il 56-43. Poco dopo allo stesso Barbante viene fischiato il quarto fallo (2 su 2 di Raffa) e deve rientrare Omogbo, ma a mantenere ed incrementare il vantaggio sino al 62-45 sono Polite e Donzelli, con Rieti che chiama time-out a 4’27” dalla sirena. La difesa Edilnol però continua a fare buona guardia e nega il rientro agli ospiti, mandando anzi a bersaglio Bortolani (due su due e tripla in uscita dal blocco) e Saccaggi, per un nuovo time-out sul 69-45. Rieti ci prova da fuori ma per muovere lo score deve attendere due liberi di Cannon, più che vanificati da un libero di Massone ed una tripla di Lombardi.
ULTIMO QUARTO – Si ricomincia dal 73-47, un vantaggio del tutto rassicurante per l’Edilnol anche perchè prima di vedere il primo canestro, di Raffa, deve trascorrere più di un minuto. Il secondo se ne va senza punti segnati, nel terzo altri due punti di Raffa ma anche una stoppata ed un canestro di Omogbo, prima di una entrata di Lombardi conclusa con una schiacciata ad una mano sola. Per la Zeus Energy è davvero troppo tardi, anche perchè Barbante (tripla) e Massone mandano Biella al massimo vantaggio sull’82-53. Gli ultimi cinque minuti diventano puro garbage-time ma si possono ancora vedere una eccezionale schiacciata di Polite, il quinto fallo (in attacco) di Barbante, le buone iniziative di Raffa, la tripla di Fumagalli e l’ingresso contemporaneo in campo di Bassi e Blair. Il +30 arriva con la tripla di Massone (19 per lui) mentre Deangeli segna il canestro del 93-61, prima della tripla di Pastore che chiude la gara sul 93-64.
Edilnol Pallacanestro Biella-Zeus Energy Group 93-64
Parziali: 25-17, 48-37, 73-47
Edilnol Pallacanestro Biella: Donzelli 8, Omogbo 16, Barbante 12, Deangeli 2, Bortolani 12, Saccaggi 8, Bassi, Pollone 12, Lombardi 10, Massone 19, Blair, Polite 6. All. Galbiati.
Zeus Energy Group Rieti: Stefanelli 9, Fumagalli 8, Passera 3, Cannon 14, Vildera 5, Raffa 15, Zucca 3, Pastore 3, Nikolic n.e., Filoni 4. All. Rossi.
Terna Arbitrale: Valzani, Saraceni, Tarascio.
Foto: Laura Malvarosa/Pallacanestro Biella

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here