Sestriere, il 19 giugno apre il campo del Golf Club Sestrieres

Come ogni anno, con l’arrivo della primavera, il team operativo del Circolo Golf Sestrieres inizia la sua corsa contro il tempo per ripristinare e preparare, dopo il lungo letargo invernale, il campo a 18 buche ai 2035 metri del Colle del Sestriere.

Come ogni anno, con l’arrivo della primavera, il team operativo del Circolo Golf Sestrieres inizia la sua corsa contro il tempo per ripristinare e preparare, dopo il lungo letargo invernale, il campo a 18 buche ai 2035 metri del Colle del Sestriere.
Da diversi giorni la neve, caduta al parterre di arrivo delle piste da sci del Colle, ha lasciato spazio ai verdi prati in fiore che ospitano i green con le 18 buche di Sestriere. Uomini e mezzi della CAAR, società che con entusiasmo e professionalità cura il campo e gestisce la stagione golfistica, quest’anno sono alle prese con un lavoro extra per via delle condizioni meteo, in particolare con la pioggia, fin troppo persistente in questo periodo.
Nonostante ciò, l’apertura della stagione golfistica al Colle del Sestriere è fissata per sabato per sabato 19 giugno. Meteo permettendo non è da escludersi una pre-apertura per il week end del 12-13 giugno, solo due giornate, che restano da confermare sotto data.
Nel frattempo si lavora incessantemente per presentare un campo in condizioni ottimali, più verde che mai. Vestito di tutto punto è pronto ad accogliere i clienti affezionati ed anche persone che vogliono cimentarsi per la prima volta in questa disciplina mettendo a disposizione il campo pratica e qualificati istruttori nazionali.
“Quest’anno la preparazione del campo è stata più dura – spiega Donatella Bertrand, direttrice del Circolo Golf Sestrieres – e devo dire che siamo tutti carichi e pronti per offrire a coloro che verranno a trovarci un’esperienza di gioco e di relax all’altezza delle aspettative. Tutto il nostro team ha lavorato come sempre con passione e professionalità. Ancora una volta la Sestrieres Spa ci ha appoggiato fornendoci il supporto e le forze necessarie per aprire. Abbiamo una gran voglia di ripartire, di dare un segnale forte di ripresa, fondamentale per tornare a riprendere fiducia e relax dopo questo periodo terribile. Siamo pronti ad accogliere i giocatori nel rispetto dei protocolli di sicurezza disposti dalle autorità competenti e delle regole del distanziamento sociale. Lo spazio non ci manca come neppure la passione per il golf. Vi aspettiamo!”.
“Ci lasciamo alle spalle una situazione surreale – ha dichiarato Gianni Poncet, Sindaco di Sestriere – una stagione invernale che non ha avuto luogo per scelte imposte dal Governo. Una decisione che ha messo in ginocchio tutto il sistema neve con pesanti ripercussioni sulle attività commerciali e lavorative che ruotano attorno all’industria delle neve. Per questo la stagione estiva assume un valore e ancor più importante. Il campo a 18 buche del Circolo Golf Sestrieres rappresenta, da sempre, una risorsa turistica per la nostra stazione. Sui green di Sestriere si sono sfidati grandi campioni del passato ed hanno imparato a giocare a golf tantissimi appassionati di questa disciplina”.
A breve sarà ufficializzato il calendario gare del Circolo Golf Sestrieres per l’estate 2021. Possiamo anticipare che le due Pro Am più attese, la Unipol Sai e la Comune di Sestriere, sono in programma rispettivamente nelle giornate di domenica 25 e lunedì 26 luglio.
IL GOLF COME LO SCI NEL DNA DI SESTRIERE – Il Circolo Golf Sestrieres, nato nel 1932 ad opera di Edoardo Agnelli ed alcuni architetti inglesi, riunisce in sé il fascino di un luogo esclusivo ed il comfort della modernità rivolta a tutta la famiglia. La sua posizione suggestiva lo rende unico nel suo genere. Caratterizzato dal terreno soffice è considerato un campo di montagna bello e divertente, capace di soddisfare ogni giocatore, dal neofita al professionista, grazie alla varietà e alla difficoltà che lo contraddistinguono. Oggi quello di Sestriere figura tra i campi più alti d’Europa, 2.035 mt. s.l.m., ed è uno dei luoghi icona che appartengono alla storia italiana di questa disciplina ospitando nel 1936 il primo Open d’Italia di Golf. Uno 18 buche realizzato sul parterre di quelle mitiche piste che hanno ospitato innumerevoli edizioni della Coppa del Mondo di Sci Alpino (l’ultima lo scorso gennaio 2020), i Mondiali di Sci del 1997 e Olimpiadi Invernali 2006. Nel tempo le caratteristiche del campo sono mutate adattandosi alla modernizzazione dell’attrezzatura e della tecnica del golf. Attualmente un PAR 65 di 4828 metri.
Info: Tel. +39 0122-799435 – Email: golf.sestrieres@vialattea.it
www.vialattea.it/Sport/Golf Facebook: GolfSestriere
Foto e Notizie: Ufficio Stampa Comune Sestriere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here